Attenzione, se hai il colesterolo alto potresti sudare più degli altri: ecco lo studio

Sapete che se avete il colesterolo alto potreste sudare di più? A rivelarlo è stato uno studio piuttosto recente. Come tutti sappiamo il colesterolo è una sostanza grassa che si trova proprio nel sangue di tutti noi. Ha diverse funzioni, alcune di queste anche molto importante. E ad esempio un componente delle membrane cellulari ed è indispensabile per la loro integrità. Il colesterolo è anche utile per la sintesi di alcuni ormoni. Oltre che essere sintetizzato dal nostro organismo si può assumere attraverso alcuni alimenti. Possiamo dire che la maggior parte proviene però dal nostro organismo mentre il 30% assunto dagli alimenti.

Colesterolo alto, quali sono i valori di riferimento?

Ricordiamo che questo grasso è fondamentale per il nostro organismo. Ci sono però dei casi in cui il colesterolo risulta troppo alto e questi livelli sono dovuti comunque ad una dieta squilibrata e alla poca attività fisica che in genere si esercita oppure una genetica ereditaria. Nel momento in cui si superano i livelli di guardia, il colesterolo va depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni E questo porta ad un ispessimento e irrigidimento che può andare a restringere il vaso ostacolando quindi il flusso sanguigno. Per questo è importante tenere sotto controllo il colesterolo che non deve mai superare i 200 mg/dl.

Sapete che si suda di più?

Nel caso in cui il livello di colesterolo dovrebbe essere compresa tra i 200 e 239 si parla di colesterolo alto moderato ed è una condizione che si trova perlopiù per il 37% nei maschi e il 34 nelle donne. Al di sopra dei 240 mg/dl si parla di colesterolo alto. Non tutti forse sanno che quando si ha il colesterolo alto si può arrivare ad un ad avere una sudorazione eccessiva ma anche stanchezza, male alle ossa.

Come far tornare i valori nella normalità?

Per far tornare la situazione nella normalità Bisogna iniziare con tanta attività fisica facendo magari una passeggiata tutti i giorni. È anche importante la dieta alimentare. Bisogna evitare Alcuni cibi e diminuire in questo modo il colesterolo. Tra gli alimenti ricchi di colesterolo citiamo ad esempio le uova, i gamberi e aragoste, calamari, le ostriche, Le seppie e uova di pesce. Vanno eliminati anche i grassi saturi e gli alimenti di origine animale come ad esempio i salumi, formaggi e le carni rosse ma anche i fritti lavorati e i dolci. Da invitare anche i cibi spazzatura le bevande gassate  e l’alcol.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.