Barbara Exignotis: chi è la seconda moglie di Nino Frassica, importante differenza d’età tra i due

14

Conosciamo tutti Nino Frassica per essere un noto personaggio della televisione italiana. Lo abbiamo visto prendere parte a diversi programmi televisivi, è stato anche attore in diversi film e fiction di grande successo, uno tra tutti Don Matteo. Ma cosa conosciamo in realtà di lui e della sua vita privata? Conosciamolo meglio.

Nino Frassica, chi è la moglie

Attualmente e ormai da diversi anni Nino Frassica è sposato con una donna di nome Barbara Exignotis. Di lei sappiamo che è nata a Milano nel 1975 e che c’è una grande differenza di età con il marito che è nato nel 1950. Si parla quindi di circa 25 anni di differenza tra l’uno e l’altro. I due si sono sposati in seconde nozze, con rito civile nel 2018. I due sembra che si siano conosciuti al teatro, quando hanno recitato insieme in uno spettacolo che risale al 2007 circa. I due pare che abbiano iniziato a frequentarsi sin da subito, nonostante comunque fossero stati molto chiari riguardo una possibile storia. Sembra che sia Nino che Barbara venivano entrambi da relazioni molto importanti finite da poco tempo.

Chi era l’ex moglie del noto attore e conduttore

Nino Frassica era convolato a nozze nel 1985 con Daniela Conti, una collega dalla quale poi si è separato nel 1993. Barbara ha invece una figlia che oggi ha 20 anni circa, alla quale NIno sembra essere molto legato. Ma cosa conosciamo della moglie di Nino Frassica? Non abbiamo molto dettagli riguardo il passato di Barbara perché è stata riservata ed anche Nino Frassica ha voluto mantenere nascosta a tutti quanti parte della vita della moglie. Sono davvero rare le occasioni in cui Nino ha parlato di Barbara.

La vita privata e matrimoniale di Nino e Barbara

In alcune di queste occasioni, è intervenuta la stessa Barbara, rivelando un dettaglio molto importante sulle abitudini di entrambi, visto che nessuno dei due ha la patente e sono costretti a viaggiare in taxi. “Quelle poche volte in cui abbiamo bisogno di spostarci chiamiamo il taxi. Lo facciamo con oculatezza, e usarlo ogni tanto, conteggi alla mano, ci costa meno di investire il nostro denaro in un’automobile di proprietà”. “Lavo, stiro e tengo in ordine la casa da sola. Esco per andare a fare la spesa, ogni tanto Nino e io andiamo a cena fuori. Poi torniamo subito a casa. Stiamo tanto insieme. E io non guardo nemmeno la televisione, perché mi sconforta venire a conoscenza dei problemi del mondo”. Questo ancora quanto aggiunto dalla donna.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.