Casa distrutta da missili russi prima delle nozze, sposa ucraina posa tra le macerie in abito bianco

24

“Volevo che il mondo intero sapesse cosa sta facendo la Russia”, ha dichiarato Daria Steniukova, una neo-sposa ucraina. È stata fotografata in abito da sposa tra le macerie della sua casa distrutta dai missili russi alla vigilia del matrimonio.

Daria vive a Vinnytsia, in Ucraina, dove la settimana scorsa le granate hanno colpito la città, uccidendo 25 persone e ferendone altre decine, tra cui bambini. Quando la settimana scorsa i missili Kalibr hanno colpito la sua città natale, Severodonetsk, Daria Klimenko si stava già preparando per il suo imminente matrimonio con il compagno Vitaly Zavalniuk. I piani della coppia sono stati interrotti quando uno dei missili ha colpito la casa in cui la Klimenko è cresciuta, distruggendola completamente.

 

Daria ha scelto di celebrare il suo matrimonio in una casa che era stata danneggiata durante i combattimenti nella regione ucraina del Donbass. La coppia ha deciso di non rimandare il matrimonio, che si è tenuto come previsto venerdì scorso, ma ha posticipato la celebrazione perché “c’era lutto nella nostra città”.

“Con mio marito volevamo dimostrare che si può ancora  vivere durante la guerra” ha rivelato Steniukova in un post su Instagram, affermando però di essere stata derubata dei suoi ricordi d’infanzia nell’attacco

“Un pezzo si è staccato dal mio cuore… dall’onda d’urto, la mia casa natale è stata distrutta, la mia casa e dei miei genitori. E questa è solo una piccola parte che è nella foto. In quel momento  la casa era occupata da persone che si erano trasferite da Kharkiv. Sono vive e stanno bene. Ma non riesco a immaginare cosa stia succedendo nelle loro menti. Insieme a questo, so com’è quando l’infanzia viene portata via. Portano via ciò in cui hai messo il cuore e l’ anima. Fa male” ha scritto la donna, aggiungendo: ” Questo orrore non sarà mai dimenticato”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.