Chi è Franco Franchi: Carriera, Curiosità, Sorella Stefania Benenato, Causa Morte, Vero nome e Curiosità

29

Franco Franchi è stato un cantante e attore cinematografico italiano, che ha avuto una prolifica carriera nel mondo dello spettacolo.

Francesco Benenato, meglio conosciuto come Franco Franchi, è nato a Palermo il 18 settembre 1928. È diventato un comico e un cantante. Franco ha ottenuto un enorme successo come metà del duo comico Franco e Ciccio, l’altra metà è Ciccio Ingrassia. Franco ebbe anche un famoso litigio con un’altra intrattenitrice italiana, Raffaella Carrà, durante il suo programma televisivo nel 1973. Franco era il quarto diciotto figli; la sua famiglia in povertà.

Franco Franchi non ha mai completato le scuole elementari, perché a quattordici anni è andato a lavorare con il padre come muratore. Successivamente lavora a Palermo come artigiano, ma non mancano i piccoli furti dovuti alle difficoltà economiche. Allo stesso tempo Franco Franchi non ha mai trascurato la sua forte passione per la recitazione e il cinema. Le sue spiccate doti artistiche lo portano a suonare la grancassa per le strade della città, fino a quando non cattura l’attenzione di Salvatore Polara.

Franco Franchi (al secolo Francesco Paolo Gallina) era un musicista napoletano che fu incoraggiato dal noto musicista napoletano Peppino di Capri a far parte del gruppo glinti. Franchi accettò l’offerta e inizia così il suo grande successo attraverso la musica e le animazioni nelle strade e nelle piazze di tutta la Sicilia. La sua dote migliore era la mimica facciale, che lo rese un personaggio unico nel cinema italiano. Una volta lasciato il gruppo, diventa soldato a Bologna ma torna in Sicilia dove riprende il suo impegno nel cinema. Dalla relazione con la moglie Irene Gallina sono nati due figli, Maria e Massimo.

Dopo l’uscita di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia dal cast del celebre spettacolo teatrale nel 1974, l’attore ha interpretato alcune parodie, tra cui Ku-Fu? Dalla Sicilia con furore e Il sergente Rompiglioni diventa… caporale. Si è inoltre classificato al secondo posto al 18° Festival della Canzone Napoletana come cantante grazie allo splendido testo di O amore, di Matassa e Gallifuoco. L’attore si è spento nel 1992 a Roma a seguito di una lunga malattia al fegato.

E’ morta la sorella di Franco Franchi: Palermo dice addio al volto sorridente di Stefania Benenato

Era nota per la sua prontezza di spirito e appariva spesso in televisione. Era devota alla memoria del fratello e di Ciccio Ingrassia. Volto noto in città, soffriva da tempo del morbo di Alzheimer. Domani si terranno le esequie presso la Rotoli Funeral Home, seguite dalla sepoltura nel cimitero cittadino. Il sindaco ha espresso le sue condoglianze alla famiglia.

Stefania Benenato, sorella minore del comico Franco Franchi, è morta ieri all’età di 89 anni. Stefania era un volto noto a Palermo: sempre sorridente, ha dedicato la sua vita a mantenere vivo il ricordo del fratello. Era sposata con Ciccio Ingrassia, che con Franco Franchi formava un irresistibile duo comico.

Stefania aveva una battuta pronta e veniva spesso invitata nei salotti televisivi. Partecipò a I soliti ignoti (un popolare programma comico italiano) e La prova del cuoco con Antonella Clerici (un altro noto personaggio televisivo italiano). In entrambe le trasmissioni raccontava scene della sua vita e aneddoti sul fratello Ciccio Ingrassia e su altri membri della famiglia.

La signora Benenato, da tempo malata di Alzheimer e ritiratasi a vita privata, è morta la scorsa settimana all’età di 89 anni. Molti messaggi di affetto e di cordoglio sono stati pubblicati su Facebook e su altri social media dai suoi amici, tra cui quello di Massimo Benenato (figlio di Franco Franchi). “Era la mia zia preferita”, ha detto il nipote del signor Benenato, “anche perché la stessa aveva innata simpatia di mio padre. Purtroppo non ci vedevamo da qualche anno perché la malattia non le permetteva più di riconoscere nemmeno gli affetti più cari. La ricorderò sempre con il sorriso perché era gioiosa con tutti. Amava raccontare barzellette e stare in sua compagnia era sempre uno spasso. Mi dispiace non averla potuta salutare”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.