Colpito da un aneurisma, si accascia a terra: dichiarata la morte cerebrale del 21enne Federico Denti

102

Un 21enne di Crema, Federico Denti, è stato dichiarato in morte cerebrale dopo la rottura di un aneurisma nel cervello. Era vacanza in Palinuro, in Campania, con gli educatori rest di Ombriano, un quartiere di Crema, quando si è calmato a terra privo di sensi. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 della Campania che lo hanno trovato in condizioni disperate.

Dopo aver caricato sull’ambulanza, Federico è stato trasferito sull’ospedale con la massima urgenza all’ospedale dove è stato preso in cura dai medici della struttura. La diagnosi, però, non ha lasciato spazio a interpretazioni: Federico, 21 anni, è stato dichiarato in morte cerebrale. Il dramma si è consumato mercoledì sera, mentre Federico era fuori con gli amici e con don Stefano Savoia. Quando la tragica notizia si è diffusa a Ombriano, la comunità si è stretta attorno alla famiglia di Federico, straziata dal dolore. In una piazza del paese è stata organizzata una funzione di preghiera per rendere omaggio alla vita di Federico.

La madre Annamaria ha pubblicato un post su Facebook questa mattina, scrivendo: “Tesoro mio, sono stati 21 anni di gioie con te. Il tuo sguardo dolce, il tuo entusiasmo, la tua voce profonda sono marchiati a fuoco nel mio cuore. Sarai in ogni mio buongiorno, in ogni pensiero, in ogni sorriso e in ogni lacrima per tutti i giorni a venire”.

Gli amici ei ragazzi che erano a Palinuro con Federico torneranno a Crema in compagnia di don Savoia per una Messa di ricordo presso la Basilica di San Lorenzo Maggiore venerdì pomeriggio alle 15. Chi lo desidera potrà partecipare anche a una funzione di preghiera presso la chiesa di San Giorgio a partire dalle 19.30, dopo la quale ci sarà la possibilità di condividere ricordi e storie su Federico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.