Elisabetta Pesarese moglie Fabio Concato


Elisabetta Pesarese è sposata con Fabio Concato dal 1980. La coppia si è sposata il 16 luglio 1980 e lo scorso anno ha festeggiato 40 anni di matrimonio. Durante il periodo dell’epidemia è stata composta Una domenica bestiale, una delle mie canzoni più amate, secondo il cantante milanese StPauls. È stata composta due anni dopo il mio matrimonio, ma l’ho scritta mentre ero fidanzato.

Il brano più importante di Concato è stato ispirato dalla sua consorte, ed è grazie a quella canzone che è diventato famoso. “È grazie a quella canzone, ispirata al sentimento, che ho acquisito una certa fama. Senza quel fatidico incontro, non dico che avrei cambiato mestiere, ma sarebbe stato molto più difficile emergere”, ha detto.

Nel descrivere la moglie, Fabio Concato usa parole di ammirazione e affetto, rivelando il suo profondo amore per lei. Elisabetta Pesarese è stata per lui un vero e proprio miracolo, fondamentale per la sua vita e la sua carriera. È grazie alla canzone “Una storia semplice” che è diventato famoso e per questo le è estremamente grato.

Quando Fabio Concato parla della sua consorte, rivela un amore profondo per lei usando parole di rispetto e di affetto. L’incontro con Elisabetta Pesarese è stato un vero e proprio miracolo: è stata fondamentale per la sua vita e la sua carriera. In realtà, lui la ringrazia per aver composto quella canzone perché lo ha reso famoso, e le è veramente grato.

Elisabetta Pesarese e Fabio Concato hanno avuto due figlie Carlotta e Giulia. Alla primogenita Carlotta è dedicata la celebre canzone “Fiore di maggio”, nata appunto il 24 maggio. “E ci hai visto su dal cielo / Ci hai trovato e piano sei venuta giù / Un passaggio da un gabbiano / Ti ha posata su uno scoglio ed eri tu”, sono alcuni dei versi della celebre canzone. Lo scorso luglio, Carlotta è diventata mamma della piccola Nina Matilde, rendendo nonni per la prima volta Fabio ed Elisabetta. Qualche settimana fa, Concato ha pubblicato su Instagram una foto insieme alla nipotina: “Nina. Dolce amore”, è la dedica alla bambina. Alla seconda figlia, invece, è dedicata l’omonima canzone “Giulia”: “Canto questa canzone che parla di noi due, di un uomo e di sua figlia che viaggiano un po’ come due fidanzati: dimmi se ti va; quanta passione hai dentro gli occhi…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *