Hai capito chi è Marzia Capezzuti? La storia, ultime notizie, fidanzato


Di Marzia Capezzuti non si hanno più notizie dal giugno 2021, quando è scomparsa a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. La Procura di Salerno ha presentato un’accusa di omicidio e occultamento di cadavere nei confronti di chiunque sia coinvolto nella sua scomparsa.

Marzia Capezzuti, storia della ragazza scomparsa

Marzia Capezzuti, che viveva a Milano prima di scomparire a Pontecagnano Faiano (provincia di Salerno) nel giugno 2021, non è stata vista né sentita da oltre un anno. I genitori di Marzia, Ciro e Laura Capezzuti, non la sentono da oltre un anno e l’ultima volta che hanno parlato con lei è stato quando ha annunciato di aspettare un bambino.

Dopo la morte del fidanzato Alessandro, Marzia ha continuato a vivere a casa dei Vacchiano. I Vacchiano, parenti del ragazzo, avrebbero riscosso da tempo la pensione di invalidità di Marzia Capezzuti. Secondo gli atti, “nonostante Marza Capezzuti sia attualmente scomparsa, i membri della famiglia Vacchiano hanno continuato a prelevare la sua pensione di invalidità dal libretto di deposito di Poste Italiane da lei aperto. Di Marzia non si è ancora saputo nulla”. La famiglia del fidanzato compare nel registro degli indagati, ma di Marzia non si sa ancora nulla.

Ultime notizie sulla vicenda

Un esposto anonimo del febbraio 2022 denunciava che Marzia era stata segregata e maltrattata dalle persone con cui risiedeva; l’ultimo contatto telefonico tra la ragazza ei suoi genitori risalenti all’inizio dell’estate 2021, poi più nulla.

A “Storie Italiane” della Rai, persone che conoscevano la giovane hanno testimoniato di aver osservato dei lividi sul suo corpo. “Ho sempre notato lividi sul viso e sulla testa, dove i capelli erano sempre rasati. Gridava sempre ‘lasciatemi in pace’, ‘smettetela’. Era gentile con noi, quindi non l’abbiamo mai sentita dire nulla. Andava a fare la spesa, ci salutava e voleva sempre una sigaretta. Nonostante avessimo visto dei lividi, non siamo entrati in casa loro. Spesso scappava, quindi non la lasciavano uscire. L’abbiamo vista piena di lividi, ma non sappiamo cosa le sia successo”.

La Procura di Salerno indaga per omicidio e occultamento di cadavere, oltre che per omicidio. Il padre di Marzia è senza parole e sconvolto: “Il mio mondo si è sgretolato quando ho saputo che mia figlia veniva picchiata, segregata e tenuta in cantina, oltre a vedersi sottrarre l’intera pensione. Sia io che Laura (la sua ex moglie) eravamo ignari di queste persone. Avrei dovuto proteggere di più Marzia. Era una donna con un corpo e una mente di donna. La sorella del precedente fidanzato di Marzia mi ha telefonato l’ultima volta e mi ha detto che i carabinieri l’avevano quasi buttata fuori. È una persona perbene”.

Il ritrovamento

In provincia di Salerno, un casolare nei pressi di Pontecagnano e Montecorvino Pugliano, dove sarebbe stato rinvenuto il corpo in avanzato stato di decomposizione, è teatro di un’indagine su una persona scomparsa da marzo 2019. Il corpo è stato trovato vicino a Pontecagnano, dove la 29enne Marzia Capezzuti è scomparsa. Secondo il racconto di Chi l’ha visto, la donna aveva denunciato il fidanzato per maltrattamenti nel 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *