Hai capito chi è Michela Ansoldi? Età, marito, compagno, padre, madre, Iva Zanicchi


Michela Ansoldi ha 55 anni. Suo padre è Antonio Ansoldi, produttore discografico scomparso nel 2020. Nella vita lavora come psicologa, è proprietaria di una casa discografica ed è sposata con Claudio Lolli. Ha avuto due figli, Luca (nel 1998) e Virginia (nel 2003).

In un’intervista Michela ha detto di sua madre:

“Come madre le darei sicuramente un voto positivo. Ricordo la gioia di quando andavo a prenderla in aeroporto, poi quando non c’era quando ero piccola prendevo la sua camicia da notte e me la portavo nel letto. Mia madre mi ha trasmesso soprattutto l’attaccamento alla famiglia, io le auguro solo di non annoiarsi mai e rimanere attiva perché può’ fare e dare ancora molto”.

Biografia

Iva Zanicchi è una cantante con grinta e passione, la cui voce può spaziare dalla canzone melodica al pop e alla musica per bambini. Nel 1970 Alighiero Noschese la definì il pollice della canzone italiana, una delle più importanti personalità musicali italiane, insieme a Mina, Ornella Vanoni, Orietta Berti, Patty Pravo e Milva. Soprannominata l’Aquila di Ligonchio (un paese vicino a Bologna) e chiamata da alcuni addetti ai lavori l’Amália Rodrigues italiana (una cantante portoghese), fa parte del quintetto di grandi voci femminili italiane degli anni Sessanta e Settanta: Mina (la tigre di Cremona), Milva (la pantera di Goro), Patty Pravo (la civetta di Venezia), Orietta Berti (l’usignolo di Cavriago). Si è esibita su alcuni dei più importanti palcoscenici d’Europa e del mondo.

In passato ha condotto il quiz show Il prezzo è giusto, che ha appassionato il pubblico e ha consolidato la sua fama di personaggio televisivo molto amato. Dal 2008 al 2014 è stato parlamentare per Forza Italia e poi per il PDL. Tra i suoi album più recenti ricordiamo Come mi vorrei (1991), Fossi un tango (2003), Colori d’amore (2009), In cerca di te (2013) e Gargana (2022). Nel 2019 ha pubblicato il testo autobiografico Nata di luna buona e nel 2022 il romanzo Un altro giorno verrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *