Hai capito chi sono i Maneskin: Nomi, Componenti, Età, X Factor e vita privata


Måneskin (pronuncia italiana: /ˈmɔːneskin, ˈmaː-/, pronuncia danese: /ˈmɔːnəˌske̝nˀ/, dal danese; “Luz de la luna”) è una band italiana formatasi nel 2016 a Roma, composta da Damiano David come cantante, Victoria De Angelis come bassista, Thomas Raggi come chitarrista e Ethan Torchio come batterista.

All’inizio, la band suonava canzoni di altri artisti per le strade di Roma, ma ha iniziato a registrare canzoni originali quando ha iniziato a partecipare a diversi concorsi per band emergenti. Nel 2017 partecipa all’undicesima stagione della versione italiana di X Factor, dove ottiene finalmente il secondo posto. Questo è stato seguito dall’uscita del suo EP intitolato Chosen (2017), che includeva il suo singolo di debutto “Chosen” e alcune delle versioni eseguite nello show, tra cui “Beggin'” che in seguito ha ottenuto un vasto successo commerciale. La band è salita alla ribalta in Italia con l’uscita del loro primo album in studio, Il ballo della vita (2018), che ha raggiunto la vetta delle classifiche più vendute del paese e include i brani di altrettanto successo “Morirò da re”, “Torna a casa”, “L’altra dimensione” e “Le parole lontane”.

Måneskin ha pubblicato il suo secondo album Teatro d’ira: Vol. I (2021), che ha scalato le classifiche di diversi paesi europei e includeva i brani “Vent’anni” e “I Wanna Be Your Slave”, che ha anche avuto successo commerciale. Dopo aver vinto il Sanremo Song Contest, la band ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021 con il brano “Zitti e buoni”, che ha vinto il concorso con un totale di 524 punti in finale, che ha rappresentato la terza vittoria per il paese.

Storia

Gli inizi della band risalgono alla metà del 2015 a Roma (Italia), quando Damiano David, Victoria De Angelis e Thomas Raggi, che si sono conosciuti al liceo, avevano in mente l’idea di dedicarsi formalmente alla musica. Dato che mancava ancora un batterista, hanno pubblicato un annuncio via Facebook che ha attirato l’attenzione di Ethan Torchio, un giovane che viveva a Frosinone e che alla fine hanno reclutato dopo essere rimasti colpiti dalla sua audizione La band aveva intenzione di partecipare al The Pulse Contest 2016, un concorso che si tiene a Roma per band emergenti, ma uno dei requisiti era quello di avere un nome registrato. Durante il brainstorming, gli altri membri hanno chiesto a De Angelis, che è di origine danese, di dire parole casuali in danese, fino a quando alla fine hanno optato per “Måneskin” (danese per “chiaro di luna”), anche se il suo significato non aveva nulla a che fare con la loro immagine o musica. Dopo essersi formalmente registrati, la band ha vinto il concorso e ha avuto l’opportunità di suonare in diversi festival locali. Da questo punto, Måneskin iniziò a scrivere le sue prime canzoni originali e in seguito iniziò a suonarle per le strade di Roma fino a quando i suoi membri viaggiarono in Danimarca per lavorare su un suono più coeso e provare le loro esibizioni.

X Factor e Il ballo della vita

Damiano David durante un concerto della band a Roma nell’aprile 2018.

Nel 2017, Måneskin ha partecipato all’undicesima stagione della versione italiana del talent show The X Factor, sotto la tutela di Afterhours. La band ha raggiunto una grande popolarità durante tutto il concorso e ha interpretato brani come “Let’s Get It Started” dei Black Eyed Peas, “Somebody Told Me” dei The Killers e “Beggin'” dei Four Seasons, così come il loro primo singolo intitolato “Chosen”, che successivamente ha raggiunto la seconda posizione nelle classifiche settimanali in Italia e ha ricevuto più album di platino.101112Infine, la band è arrivata seconda, dietro Lorenzo Licitra, ma ha comunque firmato un contratto discografico con Sony Music per l’uscita di un EP intitolato Chosen, che è stato pubblicato a dicembre 2017 e includeva molte delle versioni eseguite nello show. L’album ha raggiunto la terza posizione nella lista dei best seller in Italia ed è stato anche certificato con più album di platino.

Nel marzo 2018 esce il suo prossimo singolo, “Morirò da re”, la sua prima canzone in italiano che raggiunge anche la seconda posizione in Italia e diversi dischi di platino. Questo è stato seguito da “Torna a casa”, che è diventata la sua prima canzone a raggiungere la posizione numero 1 nel suo paese natale e ha anche ricevuto diversi album di platino. Nell’ottobre 2018 esce il suo primo album in studio dal titolo Il ballo della vita, che debutta in cima alla classifica settimanale degli album più venduti in Italia per poi classificarsi al quinto posto tra i best seller dell’anno.2122Contemporaneamente all’uscita dell’album, è stato pubblicato un documentario intitolato This Is Måneskin, che ha mostrato il processo di registrazione delle canzoni e uno sguardo nella vita privata dei membri della band. Successivamente uscirono come singoli “L’altra dimensione” e “Le parole lontane”, che entrarono anche nella top 10 delle classifiche settimanali italiane e ottennero la certificazione di platino. Per continuare a promuovere l’album, la band iniziò un tour in Europa che toccò paesi come Germania, Belgio, Spagna, Francia e Regno Unito, per i quali furono venduti un totale di 70 concerti e circa 140 mila biglietti.

2020–presente: Teatro d’ira: Vol. I ed Eurovision

Dopo essere culminati con il tour de Il ballo della vita, la band si stabilì a Londra (Regno Unito) per lavorare su un nuovo stile musicale.28Nell’ottobre 2020 esce il suo singolo “Vent’anni”, che raggiunge la dodicesima posizione in Italia e ottiene diversi dischi di platino. Nel marzo 2021 vince il Festival della Canzone di Sanremo con il brano “Zitti e buoni”; Questa vittoria fu una sorpresa tra la stampa italiana, dal momento che storicamente le canzoni rock non avevano prosperato nel concorso. Questo è stato seguito dalla pubblicazione del loro secondo album in studio, Teatro d’ira: Vol. I, che ha debuttato al numero uno in Italia e ha ottenuto diversi dischi di platino.3233

Måneskin durante l’Eurovision Song Contest 2021.

Come vincitori del Sanremo Song Contest, i Måneskin hanno rappresentato l’Italia con “Zitti e buoni” all’Eurovision Song Contest 2021, tenutosi a Rotterdam, nei Paesi Bassi.34Durante la finale tenutasi il 22 maggio, la band ha vinto il concorso dopo aver ricevuto un totale di 524 punti, che è stata la terza vittoria per l’Italia.È stata anche la prima band e la prima canzone rock a vincere dopo la vittoria di Lordi nel 2006 con “Hard Rock Hallelujah”. La loro performance fu ampiamente elogiata dalla stampa e il loro trionfo catapultò la carriera della band a livello globale; “Zitti e buoni” ha raggiunto il numero 1 in Finlandia, Grecia, Lituania, Paesi Bassi, Polonia e Svezia, così come la top 10 in Germania, Austria, Belgio, Norvegia, Portogallo e Svizzera, oltre alla top 20 in Spagna e Regno Unito.

La vittoria di Måneskin all’Eurovision ha fatto sì che la sua musica raggiungesse una grande popolarità al di fuori dell’Italia; il suo album Il ballo della vita, che nel frattempo era entrato solo nel conteggio italiano, raggiunse la top 10 in Croazia, Finlandia, Paesi Bassi e Polonia due anni dopo la sua uscita. Da parte sua, Teatro d’ira: Vol. I è salito alla prima posizione in Finlandia, Lituania e Svezia, oltre ad entrare nella top 10 in Austria, Spagna, Grecia, Norvegia, tra gli altri. La sua cover del brano “Beggin”, pubblicata nel 2017, è diventata virale su TikTok e ha raggiunto il numero 1 in Germania, Austria, Grecia, Paesi Bassi e Svizzera, nonché il numero 3 in Australia, Irlanda e Nuova Zelanda, il numero 6 nel Regno Unito e il numero 15 negli Stati Uniti. Il successo della canzone ha anche portato Chosen ad entrare nella top 10 di diversi paesi in Europa, oltre a raggiungere il numero 21 in Canada e 103 negli Stati Uniti.

La loro prima canzone pubblicata dopo l’Eurovision, “I Wanna Be Your Slave”, raggiunse la quinta posizione nel Regno Unito, che la rese la loro canzone più alta classificata nel paese e anche la prima band italiana a raggiungere la top 5 della UK Singles Chart, rendendo la band la prima vincitrice dell’Eurovision dai tempi di Céline Dion ad avere due canzoni nella top 40 del Regno Unito, e una top 10 hit con una canzone fuori dal concorso. La canzone ha avuto successo anche in altri paesi come Germania, Austria, Danimarca e Irlanda, dove è entrata anche nella top ten. Successivamente, la band ha iniziato un tour in Europa dove hanno cantato in festival come Rock for People e Nova Rock Festival. Nel mese di ottobre esce il loro decimo singolo, “Mammamia”, che raggiunge la sesta posizione in Italia. Nello stesso mese, la band fece il suo debutto televisivo americano con un’apparizione al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon per cantare “Beggin'” e “Mammamia”. Nel mese di novembre, la band si esibì al The Ellen DeGeneres Show,  agli MTV Europe Music Awards per aver cantato “Mammamia” (dove hanno ricevuto il premio come miglior gruppo, rendendoli il primo artista italiano a vincere una categoria assoluta)  e agli American Music Awards. Durante questo periodo, hanno anche eseguito un concerto sold-out a Londra e negli Stati Uniti, e hanno aperto per i Rolling Stones all’Allegiant Stadium di Las Vegas.  Il 22 gennaio 2022 sono stati invitati a Saturday Night Live.

È stato annunciato che un nuovo album in studio era in lavorazione, insieme a un tour europeo che è stato successivamente ampliato per coprire anche Nord America, Sud America e Giappone. I tour inizieranno a settembre 2022 a San Paolo e si concluderanno a maggio 2023 a Tallinn, con date aggiuntive nell’agosto 2022 a Tokyo e Osaka.

Un nuovo singolo della band, “Supermodel”, è stato pubblicato il 13 maggio 2022 ed eseguito alla finale dell’Eurovision Song Contest 2022, tenutasi a Torino il giorno seguente. Hanno anche eseguito una breve interpretazione di “If I Can Dream”, che è stata successivamente inclusa nella colonna sonora del film Elvis. “Supermodel” si è esibita anche al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon il 20 maggio, e agli MTV Video Music Awards 2022 (dove la band ha ricevuto tre nomination e ne ha vinta una, nella categoria miglior video alternativo per “I Wanna Be Your Slave”) il 28 agosto dello stesso anno.

Stile musicale e influenze

I Måneskin sono stati descritti come una fusione di pop rock, alternative rock, glam rock e hard rock, generalmente paragonati al rock del 1970 sia nel suono che nell’estetica. Il loro primo album, Il ballo della vita (2018), incorporava principalmente suoni pop rock in stile funk, mentre il loro secondo album, Teatro d’ira: Vol. I (2021), era più focalizzato sull’hard rock.Secondo Damiano David, la band è “una transizione tra la musica del passato e la modernità”.83La band ha citato Led Zeppelin, Fleetwood Mac, Nirvana, Radiohead, Franz Ferdinand, David Bowie, Gentle Giant, Rolling Stones, The Doors, Arctic Monkeys, Red Hot Chili Peppers, Harry Styles, Bruno Mars, R.E.M., Marlene Kuntz, Verdena e Afterhours come influenze e ispirazione.

Il suo stile, carattere e aspetto, che mescolano caratteristiche rock con tratti della moda italiana, ha attirato l’attenzione, soprattutto nel pubblico giovane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *