Hai capito chi Umberto Maria Anzolin marito di Heather Parisi?


Nel 2005, Giovanni Di Giacomo e Heather Parisi sono conosciuti in Italia, dove hanno vissuto per diversi anni prima di trasferirsi negli Stati Uniti con i loro due figli: Rebecca Jewel e Jacqueline Luna. Giovanni Di Giacomo era il padre di Rebecca Jewel, mentre Giovanni Di Giacomo era il padre di Jacqueline Luna.

L’azienda familiare Anzolin, con sede a Hong Kong, è stata fondata in Italia nel 1948 ed è ora di proprietà di Umberto Maria Anzolin, sposato con Heather Anzolin e padre dei gemelli Elizabeth e Dylan. È stato iscritto nell’elenco dei sospettati nel fallimento della Anzolin Tannery, un’azienda di famiglia in cui lavorava. La Parisi ha sempre negato che la sua famiglia si sia trasferita a Hong Kong a causa di questo incidente: “Non siamo fuggiti, come alcuni insinuano”. La nuova azienda di Umberto Maria Anzolin ha trasferito la propria sede a Hong Kong, e si ritiene che ciò sia collegato alla sua attività di import-export, che è la sua impresa principale.

Il trasferimento di Heather Parisi e Umberto Maria Anzolini a Hong Kong nel 2013 ha suscitato molte polemiche. Oltre al fallimento della conceria italiana della famiglia e alle accuse di non aver pagato milioni di debiti, l’intervento della magistratura ha alimentato i sospetti su questa famiglia. Ci si è chiesti se la coppia dovesse essere autorizzata a trasferirsi a Hong Kong con i figli, visti i dubbi sollevati da un’inchiesta di Gente. “Per noi era un sogno che si realizzava”. La dichiarazione contrasta con quanto riportato dal settimanale. Nel 2006, la conceria Anzolino è stata messa in liquidazione quattro anni dopo la sua nascita ufficiale.

Lei e il marito, la cui conceria era una delle più apprezzate della Valle del Chiampo tra Verona e Vicenza, producevano Crilù e Disco Bambina. L’anno scorso la Conceria Anzolin è stata messa all’asta nonostante avesse ordini per 11 milioni di euro, con la conseguente eliminazione di 52 lavoratori che sono stati licenziati e la messa in liquidazione dell’azienda. I lavoratori hanno lamentato la perdita di così tanto denaro dell’azienda, affermando: “Gran parte del denaro dell’azienda è stato destinato a lei”. Poiché il denaro dell’azienda veniva speso per la loro famiglia, i lavoratori si sono lamentati del fatto che Umberto non pagava più i loro stipendi: “In breve tempo, Umberto non pagava più i nostri stipendi regolarmente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *