Il bambuino ha mal di testa vanno dall’oculista: cinque ore dopo lo operano per un tumore

24

La famiglia sta aspettando i risultati istologici per vedere se l’intervento è riuscito. Il bambino aveva una massa tumorale di cinque centimetri nel cervelletto.

Un delicato intervento, fortunatamente andato bene, è stato eseguito all’Ospedale San Salvatore di Pesaro su un bambino fanese di 10 anni affetto da un tumore al cervelletto. L’esame istologico, secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino, è andato bene, permettendo al piccolo di tornare a giocare con i suoi amici. L’episodio, avvenuto lo scorso 14 giugno, è stato riportato da Il Resto del Carlino.

Un oculista ha visitato Luke (uno pseudonimo, ndr) perché i suoi genitori erano preoccupati per le sue frequenti emicranie. Tuttavia, il medico ha riconosciuto che il problema era ancora più grave di quanto avessero immaginato. Cinque ore dopo essere stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Pesaro per un delicato intervento chirurgico al cervelletto per l’asportazione di una massa tumorale di cinque centimetri, il ragazzo era gravemente malato.

Luca può lasciare l’ospedale e riprendere la sua vita ora che l’operazione e il primo dei tre esami istologici sono andati bene.

Operato a 10 anni per un tumore: il racconto della madre

“Quando era in terapia intensiva spesso mi chiedeva: mamma, ma io torno a casa? Perché gli abbiamo spiegato che aveva una pallina in testa e che nonostante l’intervento qualche pezzettino è rimasto. Non si poteva nasconderglielo perché è un bimbo di 10 anni con le antenne”, ha spiegato la madre a Il Resto del Carlino. “È stato un incubo perché lui si rendeva conto di tutto – continua la donna – Ma ieri al Bambin Gesù di Roma, l’oncologa ci ha detto che da lunedì nostro figlio può tornare al centro estivo e ricominciare una vita normale. Questo a me e al padre ci rasserena molto, perché temevamo fosse ormai segnato. E poi che dire? Lui è felicissimo di rivedere i suoi amichetti, che in questo periodo gli hanno mandato un video meraviglioso di incoraggiamento e 70 disegni con scritto ‘Forza, ti aspettiamo’”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.