Invitati a cena dai vicini, entrano e trovano i loro cadaveri che galleggiano in piscina

74

Lo scorso sabato sera, verso le 20, una coppia di amici è stata invitata a cena dalla coppia di vicini nella loro villa di Gignac, una cittadina del dipartimento dell’Hérault, nella regione dell’Occitania, a ovest di Montpellier. Entrando nel giardino della villa, però, si sono trovati di fronte a una scena macabra: entrambi gli amici erano morti ei loro corpi galleggiavano nella piscina. L’orribile scoperta è stata fatta quando i due amici sono entrati nel giardino da un cancello non chiuso a chiave; nessuno ha risposto quando hanno bussato alla porta.

Impensieriti dalla mancata risposta degli ottantenni al campanello, la coppia invitata è entrata comunque nella proprietà dal cancelletto del giardino e ha fatto la macabra scoperta nella piscina con i due corpi che galleggiavano in acqua. Immediata la richiesta di aiuto ai servizi di emergenza ma i soccorritori giunti sul posto non hanno potuto fare niente per salvare le due vittime che sono state dichiarate morte sul posto. Per chiarire le circostanze dei fatti, è stata aperta un’indagine da parte della gendarmeria dell’Hérault.

La procura di Montpellier ha anche disposto l’autopsia per determinare le cause e l’ora dei due decessi. Un primo esame esterno dei corpi non ha riscontrato segni di violenze evidenti. L’ipotesi privilegiata dunque è quella di un incidente. “Non è escluso che uno dei coniugi che ha assistito all’annegamento dell’altro sia andato in suo aiuto e che sia annegato a sua volta” ha indicato ai giornali francesi una fonte vicina all’inchiesta.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.