Paolo Barale vuota il sacco: ”Io non sono lesbica”

La somiglianza alla cantante Madonna le ha aperto le porte del mondo dello spettacolo. Paola Barale viene ospitata per la prima volta a “Domenica In” nel 1986, in qualità della pop star internazionale e da quel momento la sua carriera decolla.

All’improvviso però il momento televisivo della showgirl giunge al termine. Intervistata nella trasmissione “Belve”, la donna ha lasciato intendere, a tal proposito, che su di lei sia calato un veto.

Ùn ‘blocco’ come lo definisce, che qualcuno ha imposto sulla sua persona. In realtà a rovinarle la carriera, a suo dire, è stato più di un episodio. Durante l’intervista, la Barale ha confessato che un “potente” del mondo televisivo l’avrebbe boicottata, togliendole la possibilità di continuare la sua promettente carriera. Inoltre, durante il suo matrimonio con Raz Degan, la showgirl fu indagata per droga a seguito di una perquisizione avvenuta in una villa in cui la coppia stava trascorrendo le vacanze.

Durante quei controlli furono rinvenuti diversi grammi di sostanze stupefacenti, ma Paola ha sempre smentito qualsiasi accusa dichiarando di non averne mai fatto uso: “Sono totalmente estranea ai fatti e di tutto quello che hanno scritto e di cui parlano non ho mai visto né sentito niente.

La cosa che mi spiace è che comunque ci possa essere qualcuno che faccia così facilmente dei nomi, senza aver prima verificato se la cosa sia vera o meno”, riferendosi al fatto che una terza persona potrebbe aver fatto una soffiata per screditare la sua persona.

Tutto questo, infatti, le ha portato non poche sofferenze, tanto da scomparire per un bel po’ di tempo dal piccolo schermo. La 55enne ha voluto far luce anche su un altro episodio della sua vita che le è costato molto caro affrontare: le dicerie su una sua presunta omosessualità e su quella celebre ‘triangolazione’ con Maurizio Costanzo e Maria De Filippi, secondo cui i tre avessero una tresca. Da sempre molto schietta e sincera, Paola ha spiegato: “Nulla contro le donne, però preferisco il fallo. Finalmente l’abbiamo detto. Viceversa, non avrei problemi a dirlo ma sono attratta da altro a livello sessuale. Ho bisogno di un po’ di testosterone, insomma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.