Prima uccide la mamma, poi si suicida lanciandosi nel vuoto dal viadotto: dramma nel Biellese

Il 17 agosto un uomo ha ucciso la madre nella sua casa, poi ha guidato fino al ponte della Pistolesa, dove si è gettato nel vuoto. I fatti sono avvenuti questa mattina a Strona, nella frazione di Boero.

L’omicidio della donna di 80 anni è avvenuto nell’alloggio che l’uomo condivideva con la genitrice. L’allarme è scattato in tarda mattinata quando qualcuno di passaggio ha notato un’auto accostata al parapetto del viadotto. All’interno non c’era nessuno. Il conducente aveva da poco compiuto il suo tragico gesto.

Sull’episodio indagano le forze dell’ordine, impegnate anche nel recupero del corpo dell’uomo. “Non sappiamo se alla base di questa tragedia ci sia la disperazione di un figlio per le condizioni della madre”, ha detto il sindaco di Biella Claudio Corradino in un’intervista all’Adnkronos. “Di certo posso esprimere la mia solidarietà alla comunità di Strona e il rispetto per gli altri familiari”. E ha continuato: “L’obiettivo che dobbiamo porci per il futuro è cercare di evitare che tragedie come queste si ripetano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.