Sapete chi è Marzia Capezzuti? La storia della ragazza scomparsa e ultime notizie


Nel giugno 2021, Marzia Capezzuti è scomparsa senza lasciare traccia a Pontecagnano Faiano, in provincia di Salerno. Di lei non si hanno più notizie da oltre un anno e la Procura di Salerno apre un fascicolo d’inchiesta per omicidio e occultamento di cadavere.

Di Marzia Capezzuti, una donna di 29 anni di Pontecagnano Faiano (provincia di Salerno) scomparsa nel giugno 2021, non si hanno più notizie da oltre un anno. Alessandro, il fidanzato di Marzia, è morto e lei ha continuato a vivere a casa della sua famiglia. La famiglia Vacchino sta riscuotendo da tempo gli assegni sociali di Marzia Capezzuti; nell’atto si legge che la donna è scomparsa da casa sua, ma al momento i familiari di Vacchino hanno effettuato prelievi dal suo conto corrente di Poste Italiane.

Ultime notizie sulla vicenda

Secondo una denuncia anonima, nel febbraio 2022 Marzia è stata segregata e maltrattata dalle persone con cui viveva, e l’ultima telefonata tra Marzia e i suoi genitori è avvenuta all’inizio dell’estate 2021, dopo di che non si è saputo più nulla di lei. Durante la trasmissione Rai “Storie Italiane” del giugno 2022, alcuni testimoni che conoscevano Marzia hanno sostenuto la presenza di lividi sul suo corpo. Ogni volta che aveva un livido sul viso o sui capelli, gridava sempre: “Lasciatemi stare, basta!”. Tutti le volevano bene e non le dicevano mai nulla, e lei li salutava e li salutava mentre fumava. Alla domanda sui lividi, i residenti della zona hanno risposto: “Abbiamo visto dei lividi, ma naturalmente non siamo entrati in casa loro. A volte l’abbiamo vista scappare e lei non la lasciava uscire di casa”. Non l’abbiamo mai vista con un altro ragazzo e non sappiamo cosa le sia successo”.

La procura di Salerno sta indagando per l’ipotesi di omicidio e occultamento di cadavere. Il padre della ragazza è incredulo e senza parole: “Mi crolla il mondo addosso. Leggo che mia figlia veniva picchiata, segregata e messa a dormire in cantina oltre a portarle via l’intera pensione. Ho detto a Laura (l’ex moglie) che siamo stati superficiali perché dovevamo conoscere queste persone. Sono stato poco comprensivo, avrei dovuto proteggerla di più. Stiamo parlando di una ragazza con il corpo di donna e con la mente di fanciulla. L’ultima volta la sorella del fidanzato di Marzia mi contattò dicendomi che i carabinieri l’avevano praticamente sfrattata e che lei è una brava persona”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *