Sapete chi è Roberto Giacobbo? Età, carriera, vita privata, moglie, figli


Per conoscere meglio Roberto Giacobbo, diamo un’occhiata ad alcune curiosità sulla sua carriera e sulla sua vita privata.

Giacobbo è diventato un personaggio noto della televisione italiana grazie alle sue numerose apparizioni sul piccolo schermo, come “Voyager” e “Libertà oltre il confine”. La sua popolarità è dovuta alle sue numerose apparizioni in televisione. La sua professione ha comportato una vasta gamma di esperienze e soddisfazioni. Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui. Ha lavorato praticamente per tutte le reti, dalla Rai a La7. Dopo la maturità e la laurea in economia e commercio, ha partecipato al programma televisivo “Encore” di Mike Bongiorno.

Nel 1997 ha iniziato la sua carriera come giornalista, autore televisivo e radiofonico, per poi diventare conduttore. In seguito, ha iniziato a occuparsi di temi misteriosi in televisione. Pochi anni dopo conduce il programma “Stargate – Borderline” per Telemontecarlo e nel 2013 presenta “Voyager – Ai confini della conoscenza” e “Ragazzi, c’è Voyager” per la Rai. Dal 2018 produce e cura contenuti per il canale Focus di Mediaset.

La sua vita privata

Roberto Giacobbo e Irene Bellini sono stati sposati e hanno avuto tre figlie. Durante un incontro nel 1988, Giacobbo aprì la porta a Irene Bellini. Ricorda distintamente la prima impressione di lei quando la vide per la prima volta. La moglie di Roberto è un’autrice televisiva e ha collaborato a diversi programmi, tra cui “Stargate – La linea di confine”. È inoltre laureata in legge e ha scritto diversi saggi, tra cui “L’atlante dei misteri” e “Il segreto di Shakespeare”. Giacobbo, che ora vive a Roma, ammette di lavorare nella sua città natale dai 150 ai 200 giorni all’anno (ovviamente per questioni di lavoro).

Il giornalista è oggi molto attivo sui suoi profili social, e condivide spesso scatti riguardanti la propria quotidianità e i suoi numerosi impegni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *