Sapete chi è Taryn Power sorella di Romina Power morta di leucemia


Controcopertina è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

L’attrice Taryn Power, morta all’età di 67 anni a causa di una rara leucemia, era figlia dell’attore Tyrone Power e della sua seconda moglie, l’attrice Linda Christian. I suoi genitori divorziarono nel 1956 quando lei aveva 2 anni; lei e sua sorella Romina andarono a vivere con la nonna in Messico. Tre anni dopo il padre, l’attore Tyrone Power, muore di infarto all’età di 42 anni, lasciando la orfana all’età di 5 anni. In seguito si trasferisce a Roma con la madre e la sorella e poi in Spagna e in Inghilterra, dove completa gli studi. A 18 anni inizia a recitare professionalmente.

Negli anni ’70 si trasferì in Italia, dove visse brevi a Roma prima di tornare a Los Angeles nel 1975. È lì che ha una breve storia d’amore con Lucio Battisti. Nel 1975 incontra a Los Angeles il fotografo Norman Seeff, di quindici anni più grande di lei; si sposano poco prima della nascita della loro prima figlia, Tai Dawn Seeff (28 dicembre 1978), ma si separano e divorziano nel 1982. Ha avuto altri due figli dal musicista rock Tony Fox Sales: Anthony Tyrone Sales (4 settembre 1982) e Valentina Volpe Sales (10 settembre 1983). In seguito ha sposato William Greendeer, con il quale ha avuto la quarta figlia Stella Bianca Greendeer (21 aprile 1996).

È stato un attore popolare che ha recitato in otto film, i primi due in spagnolo, gli altri per lo più in inglese. I suoi ruoli più importanti sono stati Valentine De Villefort ne Il conte di Montecristo (1975) con Richard Chamberlain e Tony Curtis; e Dione in Sinbad e l’occhio della tigre (1977), con Patrick Wayne e Jane Seymour. In Italia ha partecipato al grottesco Bordella (1976) di Pupi Avati. È apparso occasionalmente anche in televisione, nelle serie Nel tunnel dei misteri con Nancy Drew e gli Hardy Boys (1977) e Matt Houston (1985).
Abbandonata la carriera di attrice negli anni Novanta per dedicarsi alla famiglia, si è trasferita da Los Angeles in una fattoria nella riserva indiana dei Winnebago, nel Wisconsin, dedicandosi all’insegnamento ai ragazzi disabili all’interno di una struttura pubblica; è ritornata sul set nel 2019, in Italia, per il film Sulle mie spalle di Antonello Belluco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.