Se trovi questi 2 euro delle olimpiadi sei ricco. A quanto ammonta il valore?

L’Euro è arrivato circa 20 anni fa e nel corso di questo tempo sono state tante le versione commemorative di alcune monete, soprattutto quelle da due euro. Alcune di queste monete sono state realizzate da tutti i paesi che hanno scelto una moneta unica come la moneta ufficiale. Le monete commemorative sono state realizzate per commemorare eventi molto importanti e personaggi storici famosi. Nella maggior parte dei casi è stato anche scelto il formato da due euro, così come abbiamo avuto modo di anticipare. Ma quali sono stati questi eventi per i quali sono state emesse delle monete celebrative?

Monete da due euro celebrative

Ad esempio, in occasione delle Olimpiadi del 2004 la Grecia è stata il primo paese ospitante, così come lo era nel 1896 anno che viene ad oggi considerato quello di istituzione delle Olimpiadi moderne. Ben  105 anni dopo la Grecia ha ospitato le Olimpiadi e per questa occasione, la Grecia sembra aver coniato questi esemplari da 2 euro per rendere omaggio proprio a questi giochi olimpici. Si tratta della prima moneta commemorativa che è stata sviluppata dalla Repubblica greca attraverso proprio il cambio valuta. Ma come si identificano queste monete? Semplice, sulla facciata troviamo il famosissimo Myron discuss thrower, che per chi non lo sapesse è una nota scultura che risale al 455 a.C. ed uno dei simboli più discussi e legati anche allo sport.

La moneta celebrativa delle Olimpiadi in Grecia

Ma quando valgono? La moneta da due euro è stata prodotta in un numero ben consistente, ovvero circa 35 milioni di copie e di queste 34.495.000 sono ancora in circolazione e si trovano un pò ovunque nel resto d’Europa. Per questo motivo sembra essere un pezzo davvero molto importante per la collezione degli appassionati. In realtà però il valore non è proprio eccessivo. Una moneta di queste, in buone condizioni vale intorno ai 6 euro. Ci sarebbero poi delle monete, coniate in ben 500 mila esemplari, realizzati in una confezione speciale chiamata Coincard. Le monete sono conservate in una carta plastificata dal valore di circa 13 euro.

Caratteristiche e valore della moneta

Tornando alla moneta da due euro celebrativa delle Olimpiadi, misura 25,75 mm di diametro e pesa circa 8,5 g. Come tutte le altre monete, anche questa è bimetallica, con nichel e ottone all’interno e rame e nichel all’esterno. Sul bordo zigrinato compaiono sei stelle e il numero 6 è ripetuto ben sei volte, tre in alto e tre in basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.