Uomo ucciso a coltellate a Firenze, il cadavere ritrovato in un appartamento: fermato un 21enne

41

La polizia ha arrestato ieri un uomo di 21 anni nella relazione alla morte di Jorge Borja, un quarantenne di origine peruviana trovato morto nel suo appartamento a Firenze lunedì scorso. Secondo la polizia, sul corpo di Borja sono state trovate numerose ferite. La scoperta è stata fatta nel tardo pomeriggio di ieri, 25 luglio, in un appartamento di via dell’Olmatello, nella periferia nord-ovest della città.

Quando nella tarda serata di ieri è stato trovato il corpo di Giuseppe Borja, 40 anni, nel suo appartamento di Firenze, le autorità hanno avviato immediatamente un’indagine. Polizia, procuratori e medici legali sono stati invito sul posto. Gli specialisti della scientifica hanno terminato le analisi nella notte e hanno scoperto diverse ferite da taglio sul corpo di Borja. Al momento gli investigatori ritengono che Borja sia stato accoltellato o tagliato con un pezzo di vetro durante una discussione.

Nel frattempo, la polizia ha fermato un 21enne, connazionale della vittima, e lo ha portato in questura per interrogarlo. Nel corso della notte sono stati interrogati i residenti del condominio di via Olmatello 10, vicino a viale XI Agosto, dove l’uomo vive. Dai primi accertamenti, sembra che il 40enne vivesse da solo in casa e che abbia aperto la porta al suo assassino, che si è scagliato contro di lui con un coltello e lo ha colpito a morte. L’arma del delitto non è ancora stata trovata.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.