Valeria Marini: “Per Cecchi Gori ho venduto un appartamento. Eddy? Facciamo l’amore tutto il giorno”

32

Nella prossima puntata di Tale e Quale Show, Valeria Marini valuterà il suo legame con Vittorio Cecchi Gori ed Eddy Siniscalchi.

Valeria Marini è entusiasta di esibirsi quest’anno sul palco di Tale e Quale Show, visto che Carlo Conti, conduttore della trasmissione, ha messo insieme un cast stellare. A poche ore dall’annuncio, Valeria conferma di essere soddisfatta sia dal punto di vista professionale che personale. Da qualche tempo frequenta Eddy Siniscalchi, imprenditore napoletano di 35 anni. A causa dei 15 anni di differenza d’età, Valeria non è preoccupata: “L’età è solo un numero. Lui mi ispira, mi fa fantasticare e mi chiama “la mia vita”. Durante la giornata facciamo l’amore”.

Il rapporto mai finito con Vittorio Cecchi Gori

Nonostante il ricordo del vecchi amore di lei, Vittorio Cecchi Gori, Valeria ed Eddy guardano al futuro. Un amore profondo? Lo è stato, l’ho adorato e ho affrontato le difficoltà con lui”, dice Valeria, “Non è una medaglia da portare sul petto. L’amore è anche questo”. Alla domanda se una volta ha venduto un appartamento per aiutare Cecchi Gori, la showgirl risponde: “Quando l’ho conosciuto era già un po’ in difficoltà. L’ho aiutato allora e lo aiuterei ancora adesso, se lo richiedesse. Se mi ha restituito i soldi, parliamo di altro”.

Un inciampo non indifferente. Ho ottenuto l’annullamento dalla Sacra Rota. L’unica nota positiva è che al posto dei regali, avevo chiesto agli invitati delle donazioni per l’Amri, l’Associazione per le malattie reumatiche infantili del Gaslini, e la Fondazione Artemisia, che sostiene la ricerca sulle patologie della gestante e del feto. Sono stati raccolti 200 mila euro: almeno qualcosa di buono è stato fatto.

Il sogno di rifare Sanremo

Il Tale e Quale Show di Carlo Conti vedrà Valeria protagonista della prossima edizione. Non nasconde il desiderio di tornare sul palco di Sanremo: “Sarei entusiasta se io e Amadeus lavorassimo di nuovo insieme. Ricordo con affetto il lavoro con Mike e Piero. Prima di salire sul palco mi facevo sempre il segno della croce. I momenti più divertenti sono stati quando il copione è stato sorretto da un vero e proprio teleprompter. Quando mi hanno chiesto di assumere il ruolo di protagonista, ho telefonato subito a mia madre, che era molto felice per me”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.