Hai capito chi è Marika Sacco moglie di Giovanni Vernia? Età, lavoro e figli


Approfondiamo la vita di Marika Sacco, l’amata moglie del celebre comico Giovanni Vernia, che ha raggiunto la notorietà grazie a Zelig! Giovanni Vernia è un popolarissimo comico italiano, noto per il suo personaggio Jonny Groove, che ha raggiunto la notorietà in TV a Zelig e poi è stato il protagonista del film Ti stimo fratello del 2012. Più recentemente, si è fatto notare per aver condotto il PrimaFestival nel 2021, in vista del Festival di Sanremo di quell’anno.

Nonostante la sua vita privata sia relativamente sconosciuta, il comico genovese classe 1973 ha oggi 49 anni ed è felicemente sposato da diversi anni, con due splendidi figli, Matilda e Giulio Luigi. Sua moglie Marika Sacco, pur non facendo parte del mondo dello spettacolo, è stata parte integrante della sua carriera ed è una figura molto importante nella sua vita. Guardiamola da vicino!
Marika Sacco è una donna incredibile, l’amata moglie di Giovanni Vernia. È una figura davvero stimolante.

Sono stata subito attratta da Marika Sacco quando l’ho incontrata per la prima volta alle Poste Italiane all’Eur. Siamo arrivati ​​subito d’accordo e sapevo che dovevo fare un passo, così ho cercato la sua e-mail e ho iniziato a scriverle. A distanza di anni, siamo ancora insieme e sono incredibilmente grata di aver trovato una persona così straordinaria con cui condividere la mia vita!

Quando ho parlato con Caterina Balivo nel programma Vieni da me, le ho raccontato di come sono stata mandata da Genova a lavorare per un anno alle Poste Italiane a Roma, e tra noi è stato amore a prima vista! Nonostante il mio trasferimento a Siena, abbiamo continuato a frequentarci fino al matrimonio. Sapevo di volerla sposare già dopo il primo anno di TV!

“Il nostro legame era così forte e significativo, il nostro amore era così potente che mi ha dato la forza di inseguire i miei sogni”, ha dichiarato con entusiasmo il comico. È stato grazie all’amata moglie Marika Sacco che Giovanni Vernia ha potuto fare il grande passo verso una carriera televisiva a tempo pieno lasciandosi alle spalle il suo vecchio lavoro. “Quando ho fatto Zelig lavoravo ancora come country manager per un’azienda americana e guadagnavo bene. Sono riuscito a destreggiarmi tra le due cose per due anni, ma poi nel 2009 ho ricevuto un ultimatum dalla mia agenzia. Ero restio a lasciare, ma mia moglie mi ha incoraggiato a provarci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *