Occupazione Abusiva: Una Storia Scioccante a Quarto, Napoli



Una storia sconvolgente di occupazione abusiva a Quarto, Napoli, dove un uomo è costretto a vivere in macchina mentre la sua casa è stata invasa da occupanti abusivi. La denuncia del deputato Borrelli getta luce su questo preoccupante fenomeno.



La Storia di un Uomo Sfortunato

La storia che vi presentiamo oggi giunge da Quarto, un comune nell’area flegrea di Napoli, ed è un racconto sconvolgente di un uomo che si è trovato nella disperata situazione di vivere nella sua auto. Tutto ha avuto inizio il 7 novembre scorso, quando questo malcapitato è andato al lavoro come di consueto.

L’Incredibile Occupazione

Durante la sua giornata di lavoro, ha ricevuto una chiamata dai vicini che gli hanno comunicato una notizia sconcertante: la sua casa era stata invasa da 3 donne e diversi bambini. Tempestivamente, l’uomo ha contattato le forze dell’ordine, ma purtroppo, quando sono arrivati sul posto, non hanno potuto allontanare gli occupanti abusivi.

Una Lettera Disperata

Con la sua casa sotto il controllo di estranei, l’uomo ha deciso di rivolgersi al deputato Francesco Emilio Borrelli per cercare aiuto. In una lettera al deputato, ha condiviso la sua incredibile situazione: “Vivo in macchina da cinque giorni e se voglio entrare in casa mia per prendere i miei effetti personali devo avvisare i Carabinieri che, solo per cortesia, mi accompagnano, mentre quelli dormono nel mio letto e usano le mie cose.”

La Reazione del Deputato Borrelli

Il deputato Borrelli, oltre a rendere pubblica questa vicenda, ha commentato l’incidente definendolo “una storia allucinante” che getta luce su un fenomeno preoccupante di occupazioni abusive nella zona. Ha sottolineato che questa non è la prima volta che si verificano occupazioni simili nella stessa area, e ha sollecitato un immediato sgombero dell’appartamento per restituirlo al legittimo proprietario.

La Richiesta di Indagini

Borrelli ha anche sollecitato un’indagine per verificare se ci sia un “sistema” dietro a queste occupazioni abusive, sottolineando l’urgenza di risolvere la situazione e ripristinare la normalità nella vita di questo sfortunato uomo.

In un momento in cui la disperazione ha colpito un individuo innocente, questa storia getta una luce inquietante sulla questione delle occupazioni abusive e sull’urgenza di affrontarle con decisione.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *