Sara Tommasini scomparsa: L’appello disperato del padre sui social



Una famiglia è in preda all’angoscia a causa della scomparsa improvvisa di Sara Tommasini, avvenuta il 17 novembre intorno alle 10:30. La ragazza, di 35 anni, era ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Muraglia, Pesaro, quando ha improvvisamente fatto perdere le sue tracce. Il padre, Cosimo Tommasini, ha lanciato un appello disperato sui social media per cercare di ritrovare sua figlia e salvarle la vita.



La Scomparsa di Sara

La scomparsa di Sara Tommasini è stata segnalata dal suo stesso padre, che ha condiviso un messaggio commovente sui social. Nel messaggio, ha fornito dettagli cruciali sulla scomparsa della figlia e ha chiesto l’aiuto di chiunque potesse avere informazioni utili. Sara era uscita dal reparto di psichiatria dell’ospedale di Muraglia Pesaro, indossando una felpa blu con cappuccio, un pantalone da tuta grigio e ciabatte crocs. Aveva lunghi capelli castani chiari, probabilmente raccolti. Al momento della scomparsa, non aveva con sé il telefono né soldi.

L’Appello del Padre

Cosimo Tommasini ha espresso la sua preoccupazione per la vita di sua figlia in pericolo, chiedendo alle persone di rimanere vigili e di contattare immediatamente le forze dell’ordine o il servizio di emergenza 118 se avessero informazioni sulla sua posizione. Nel messaggio, ha anche sottolineato l’importanza di utilizzare i social media per diffondere l’appello e cercare di salvare la vita di una ragazza in difficoltà. Il suo appello ha immediatamente ottenuto migliaia di condivisioni, dimostrando la solidarietà della comunità online.

Avvistamenti e Ricerche in Corso

Secondo quanto riferito dal padre di Sara, la ragazza sarebbe stata avvistata la sera precedente alla sua scomparsa, prima di sparire nuovamente. È stata segnalata la sua presenza a Parco Miralfiore e successivamente alla stazione di Rimini, intorno alle 23:30. Tuttavia, al momento, Sara non è stata ancora ritrovata e le ricerche sono ancora in corso per riportarla sana e salva a casa.

In un momento così difficile, l’appello del padre di Sara Tommasini rappresenta un tentativo disperato di riunire la famiglia e di riportare la sua amata figlia a casa. La solidarietà della comunità online è fondamentale per diffondere l’appello e contribuire agli sforzi per ritrovare Sara.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *