Vi ricordate Aleandro Baldi e Francesca Alotta all’esordio a Sanremo?


Aleandro Baldi è un cantautore straordinario che ha commosso e ispirato tutti noi con il suo talento appassionato! Vi ricordate quando ha calcato per la prima volta il palco di Sanremo? Aleandro Baldi è un artista straordinario, un polistrumentista e un cantautore che ha raggiunto i vertici della musica italiana, conquistando il cuore di molti. Il suo debutto a Sanremo è stato davvero notevole, ve lo ricordate?

La musica di Aleandro Baldi ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica, con canzoni senza tempo che sono state e continuano a essere cantate da tutti. Naturalmente, la sua iconica hit “Non amarmi” è conosciuta da tutti, ma non è l’unica delle sue canzoni ad aver lasciato un segno indelebile. Tutto quello che c’è da sapere su Aleandro Baldi, sia a livello professionale che personale, è disponibile, anche se la sua vita privata è mantenuta.

L’incredibile cantautore e polistrumentista italiano Alessandro Baldi è nato l’11 aprile 1959 a Greve in Chianti, in Toscana, e oggi ha 62 anni. Aleandro ha sempre avuto un amore profondo e bruciante per la musica e, nonostante il successo, l’ha sempre messa al primo posto nella sua vita. Cieco dalla nascita, il suo notevole talento e la sua abilità sono stati riconosciuti da Giancarlo Brizzi quando ha ascoltato la registrazione di una sua canzone e ne ha immediatamente intuito il potenziale. Nel 1986 inizia così il percorso professionale e artistico di Aleandro.

Dopo essere stato “scoperto”, la carriera del grande cantautore inizia a decollare nel 1986 con La nave va, brano amatissimo, sul palco dell’Ariston al Festival di Sanremo. Il brano, composto e arrangiato dallo stesso Baldi, fu un successo immediato. Aleandro si classifica al secondo posto nella “sezione giovani” e riscuote un consenso travolgente da parte del pubblico e della critica. Le sue esibizioni, i suoi suoni e la sua voce conquistarono tutti, rendendo Aleandro una celebrità immediata. Questo era solo l’inizio della sua fama, che si sarebbe poi consolidato con la canzone di successo “Non Amarmi” e altre ancora.

Dopo aver ricevuto immensi elogi e ammirazione per il suo album di debutto La nave va, Aleandro, insieme a Maurizio Fabrizio, Raf e Giancarlo Bigazzi, si fa notare nel 1987. Vince la sezione giovani di Un disco per l’estate e torna a Sanremo con E sia così, che gli vale il terzo posto. Tuttavia, il momento della sua consacrazione al pubblico è stato nel 1992, quando ha vinto Nuove Proposte Sanremo con la sua composizione Non Amarmi, eseguita insieme a Francesca Alotta. Il brano fu un successo immediato e rimase a lungo in vetta alle classifiche, venendo anche successivamente tradotto e interpretato in spagnolo da Jennifer Lopez e Marc Anthony, con il titolo No me ames.

La carriera di Aleandro conosce un grande successo nello stesso anno con la vittoria di Un disco per l’estate e del Cantagiro. Due anni dopo, trionfa nella sezione Campioni con la canzone Passerà, che aveva scritto nel 1994. Il suo successo continua con un secondo posto al Festival Viva Napoli del 1995 e un altro secondo posto sul palco dell’Ariston con Soli al bar di Marco Guerzoni nel 1996. Nel 2002 esce Il meglio e il nuovo, che raccoglie le numerose esperienze ei successi di Aleandro, e il singolo La blussanova segna una svolta nel suo stile. Nel 2008 viene ricordata la sua appassionata performance come ospite fisso della trasmissione di Rai 1 Volami nel cuore e nello stesso anno è ospite del 51° Zecchino d’oro con il brano Le piccole cose belle al fianco di Alice Risolino. Nel 2009, Aleandro ha ricevuto il ” L’anno seguente, il 2009, Aleandro ottiene il “Premio Mia Martini Speciale“, per aver portato in tutto il mondo la musica italiana.

Il sogno di Aleandro Baldi è diventato realtà: si è orgogliosamente diplomato al conservatorio! È un risultato incredibile e siamo molto orgogliosi di lui!

Senza dubbio, uno dei risultati più notevoli della sua straordinaria carriera deve essere notato: la realizzazione di un sogno!

Ero felicissimo quando, nel 2010, mi sono diplomato al conservatorio in chitarra con un punteggio perfetto di 10 su 10 al mio esame!

È davvero notevole come la musica possa essere utilizzata come strumento terapeutico, e la musicoterapia ne è un esempio lampante! Dobbiamo riconoscere il potente potenziale della musica per portare guarigione e sollievo.

Nel 2014, Aleandro è stato spesso ospite del programma Domenica In e del concorso Ancora Volare, di cui si è appassionato.

Preparatevi a rimanere a bocca aperta! Ecco un assaggio dell’incredibile discografia di Aleandro Baldi – un elenco dei suoi album che lasciano a bocca aperta!

Aleandro Baldi
E sia così
Il sole
Ti chiedo onestà
Tu sei me
Il migliore e il nuovo
Liberamente disegnato
Canzoni d’amore italiane

Aleandro è una personalità rinomata ed è naturale che il pubblico sia curioso della sua vita privata. Anche se si dice che abbia dei figli, non c’è modo di confermarlo o negarlo. Aleandro è sempre stato molto protettivo nei confronti della sua vita privata e l’ha tenuta lontana dagli occhi del pubblico. Pertanto, la domanda se sia sposato o abbia figli rimane senza risposta.

L’interpretazione di Non Amarmi da parte di Aleandro Baldi è stata davvero indimenticabile, con Francesca Alotta, la precedente vincitrice de Il Cantagiro, che ha fornito la voce perfetta per far risuonare a tutte le emozioni della canzone. In diverse occasioni, la cantante ha parlato del dolore e dell’amore che ha vissuto nel corso della sua vita. Recentemente, è stata ospite di Vieni da Me e ha tristemente rivelato di aver perso il suo bambino all’apice del suo successo professionale. “L’ho perso”, ha detto, “quando ho scoperto che mi era stato infedele mentre ero incinta”.

Alotta racconta con coraggio il suo viaggio da sola in ospedale quando ha perso il bambino e poi ha deciso di lasciare il marito. Poi ha affrontato la sua prossima sfida, il cancro, di cui ha parlato durante la sua ospitata a Storie Italiane con Eleonora Daniele. Ha dichiarato: “Credo che la cosa più importante sia cercare di ritrovare se stessi, più forti di prima”. Ha poi ringraziato i suoi affezionati ammiratori, gli “Alottini”, per il loro incrollabile sostegno, alcuni dei quali sono rimasti con lei per cinque mesi durante l’intervento e la radioterapia. Quando Eleonora Daniele le ha chiesto come stesse, ha risposto con gioia: “Ora sto benissimo e continuo a fare controlli regolari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *