Addio al regista di “Reazione a catena”, il rammarico di Liorni: “Ricordo tanti momenti passati insieme”



Il mondo della televisione italiana è in lutto per la scomparsa di Amedeo Gianfrotta, regista di numerosi programmi televisivi e volto noto per essere stato alla guida di Reazione a catena dal 2021. La notizia della sua morte è stata resa nota da Marco Liorni, con cui ha lavorato a stretto contatto negli ultimi tre anni.



Gianfrotta, con la sua nota gentilezza, ha conquistato stima e affetto da parte di colleghi e amici. Il conduttore Marco Liorni ha espresso il suo dolore e commosso ricordo su Instagram, condividendo una foto del regista e sottolineando il suo contributo discreto ma significativo nel portare emozioni nelle case degli spettatori.

Anche altri colleghi hanno voluto rendere omaggio a Gianfrotta, ricordandone la delicatezza, l’educazione e l’immenso contributo alla famiglia televisiva di Reazione a catena. La sua assenza lascerà un vuoto incolmabile nel cuore di chi ha avuto il privilegio di condividere momenti e lavorare al suo fianco.

La sua professionalità e dedizione nel raccontare gli avvenimenti attraverso lo schermo sono stati apprezzati da tutti coloro che hanno avuto il piacere di lavorare con lui. Il mondo della televisione perde un talento prezioso, ma il suo ricordo e il suo impatto continueranno a vivere attraverso le opere da lui realizzate.

La sua scomparsa lascia un’ineffabile tristezza, ma il suo spirito vivrà nei cuori di coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo e lavorare al suo fianco. Amedeo Gianfrotta, regista e uomo straordinario, lascia un vuoto incolmabile nel mondo della televisione italiana.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *