Alessandro Momo: come è morto? La causa della morte dell’ex fidanzato di Eleonora Giorgi



Alessandro Momo, attore emergente e compagno di Eleonora Giorgi, ha lasciato un’impronta indelebile nel cinema italiano prima di una prematura scomparsa a causa di un incidente motociclistico.



Il Destino Infranto di Alessandro Momo: Una Stella Caduta Prematuramente

Nascendo sotto il cielo di Roma il 26 novembre 1956, Alessandro Momo ha visto interrotta bruscamente la sua ascesa artistica il 19 novembre 1974, all’età di soli 17 anni, in seguito a un fatale incidente stradale. La sua carriera aveva appena iniziato a brillare grazie alla partecipazione nel film “Profumo di donna” di Dino Risi, dove aveva condiviso la scena con celebrità del calibro di Vittorio Gassman e Agostina Belli. L’incidente avvenne sul lungotevere Maresciallo Diaz, a Roma, in un tentativo di sorpasso a un taxi che portò alla tragica fine dell’attore. La moto, una Honda CB 750 Four, era stata prestata da Eleonora Giorgi, all’epoca fidanzata di Momo e nota attrice, che al momento dell’accaduto si trovava fuori città.

Un Amore Spezzato e le Conseguenze Legali: La Vicenda di Eleonora Giorgi

La relazione tra Alessandro Momo ed Eleonora Giorgi è finita tragicamente con la morte dell’attore, evento che ha scosso profondamente l’ambiente cinematografico italiano e ha avuto anche ripercussioni legali. Giorgi, infatti, fu indagata per incauto affidamento della moto, considerando che Momo non aveva ancora raggiunto l’età legale per guidare veicoli di tale cilindrata; all’epoca, la legge italiana stabiliva a 21 anni l’età adulta. “Abbiamo uno strano equilibrio, facciamo lavori completamente diversi, lei è stabile a Caserta e fa la manager nelle risorse umane, abbiamo una casa. Non è facile, ma penso che Daniela sia stata importante per orientarmi, sono sempre stato “scombussolato”. Per ora non pensiamo al matrimonio e al resto, siamo concentrati sullo stare bene insieme.” Queste circostanze hanno aggiunto dolore al lutto, complicando ulteriormente il momento di perdita per Giorgi.

Ricordo di Alessandro Momo: Un Talento Incompreso

La scomparsa di Alessandro Momo ha privato il cinema di un talento promettente, capace di catturare l’attenzione sia del pubblico che della critica nonostante la sua giovane età. Sepolto nel cimitero del Verano a Roma, Momo lascia dietro di sé il ricordo di quello che avrebbe potuto essere, un artista con un futuro brillante davanti, stroncato troppo presto da un destino crudele. La sua storia rimane un monito sulla fragilità della vita e sull’importanza di valorizzare ogni momento, soprattutto per coloro che vivono sotto i riflettori, dove ogni scelta può avere conseguenze inimmaginabili.



Lascia un commento