Dune, dove è stato girato



Budapest si rivela un’alternativa vantaggiosa per le troupe cinematografiche durante la pandemia. Origo Studios si conferma cuore pulsante del cinema in Ungheria. L’atteso film “Dune” sarà trasmesso questa sera su Italia 1.



Budapest: un paradiso per le troupe durante la pandemia

Durante la pandemia, Budapest ha rappresentato un’oasi per le troupe cinematografiche, offrendo loro la possibilità di lavorare nonostante le restrizioni globali. Nonostante il resto del mondo stesse chiudendo i confini, il governo ungherese ha permesso alle troupe, incluso il cast di “Dune”, di entrare nel paese. Questa decisione ha reso Budapest una meta ambita per la produzione cinematografica, grazie a strutture e risorse che hanno permesso la realizzazione di importanti film come “Inferno” e “Blade Runner 2049”. In un momento di grande incertezza, la città si è affermata come punto di riferimento per l’industria cinematografica.

Origo Studios: il centro del cinema ungherese

Origo Studios, situato a Budapest, rappresenta il cuore pulsante del cinema ungherese. Durante la pandemia, questo complesso cinematografico è diventato un vero e proprio rifugio per le troupe cinematografiche. Nonostante la crisi sanitaria globale, il governo ungherese ha concesso alle troupe, inclusa quella di “Dune”, il permesso di girare presso Origo Studios. In passato, Origo Studios ha già ospitato altre produzioni di successo come “Inferno” e “Blade Runner 2049”. Grazie a strutture all’avanguardia e al sostegno del governo, Origo Studios continua a attrarre registi e produttori da tutto il mondo, contribuendo a sostenere l’industria cinematografica ungherese.

Dune: il film atteso in onda questa sera su Italia 1

“Dune: il film atteso in onda questa sera su Italia 1” rappresenta senza dubbio uno degli eventi più attesi dagli appassionati del cinema. Diretto da Denis Villeneuve, il film è un adattamento del celebre romanzo di Frank Herbert e vanta un cast stellare che include Timothée Chalamet, Zendaya, Rebecca Ferguson e Oscar Isaac. Ambientato in un futuro distopico, “Dune” racconta la storia di Paul Atreides, un giovane principe destinato a diventare il leader di una tribù nel deserto. Con una spettacolare ambientazione e incredibili effetti speciali, il film promette di trasportare gli spettatori in un’epica avventura. Non perdete l’occasione di vedere “Dune” stasera su Italia 1.

Budapest, con la sua concessione alle troupe cinematografiche durante la pandemia, ha dimostrato di essere un vero paradiso per l’industria cinematografica. Origo Studios ha svolto un ruolo centrale in questo successo, ospitando produzioni di grande rilievo come “Dune”. Ma cosa significa tutto ciò per il futuro del cinema ungherese? E quali altre produzioni internazionali troveranno rifugio in questa affascinante città? Il tempo lo dirà.



Lascia un commento