Gloria Pignoloni, deceduta a 28 anni dopo un incidente nelle Marche: la famiglia (e il compagno) acconsentono alla donazione degli organi



Una vita spezzata troppo presto: come un drammatico schianto ha portato via una promettente pasticceraLa comunità di Roccafluvione è stata sconvolta dalla tragica notizia della scomparsa di Gloria Pignoloni, una pasticcera di soli 28 anni rimasta vittima di un grave incidente stradale sulla Salaria, all’altezza della galleria di Arli di Acquasanta.



Secondo le ricostruzioni, Gloria stava viaggiando a bordo di un’utilitaria quando si è scontrata violentemente contro un Suv condotto da un nonno di 73 anni di Senigallia, che aveva a bordo quattro nipoti minorenni. Nonostante i soccorsi tempestivi, Gloria è stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Torrette, dove purtroppo è deceduta.La famiglia e il compagno di Gloria hanno dato il consenso alla donazione degli organi, un gesto di generosità in un momento di immenso dolore.

Nei giorni precedenti, la comunità locale si era riunita in preghiera nella speranza che la giovane pasticcera potesse riprendersi. Purtroppo, il destino ha voluto diversamente, e ora la città si prepara a dare l’ultimo saluto a Gloria, che si terrà venerdì 12 luglio presso il campo sportivo di Rocca Casaregnano alle ore 18:30.

Questa tragedia ha lasciato un vuoto incolmabile nella vita di coloro che conoscevano e amavano Gloria. Una giovane promettente, con una passione per la pasticceria, strappata via troppo presto dalla sua comunità. Mentre il dolore avvolge i suoi cari, la speranza è che il dono degli organi possa almeno portare un po’ di sollievo e speranza ad altre persone in attesa di un trapianto.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *