Infermiere somministra dose letale di morfina: muore sacerdote ottantenne



Sacerdote Luigi Bassetto, 80 anni, muore a Feltre dopo un’iniezione di morfina dieci volte superiore alla dose prescritta; infermiere indagato per omicidio colposo.



Feltre (Belluno) è sotto shock per la tragica morte di padre Luigi Bassetto, un sacerdote di 80 anni, deceduto in ospedale a seguito della somministrazione di una dose di morfina dieci volte superiore a quella prescritta. L’infermiere responsabile dell’iniezione, un uomo di 45 anni, è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo.

La vicenda

Secondo le prime ricostruzioni, padre Luigi Bassetto, residente in una frazione del comune di Setteville (Belluno), era stato ricoverato nei primi giorni di giugno presso l’ospedale di Feltre per uno scompenso cardiaco. Il 19 giugno, mentre si trovava nel reparto di Medicina, l’anziano sacerdote è deceduto dopo l’iniezione di morfina. La dose somministrata, dieci volte superiore a quella prescritta, è stata fatale.

Indagini in corso

La Procura della Repubblica di Belluno ha aperto un’inchiesta basata sulla relazione fornita dalla direzione sanitaria dell’ospedale, che ha immediatamente segnalato l’episodio alle autorità competenti. L’autopsia, disposta sul corpo del sacerdote, sarà eseguita dall’anatomopatologo Antonello Cirnelli per chiarire le cause del decesso e confermare l’ipotesi di omicidio colposo.

La notizia della morte di padre Bassetto ha suscitato profondo sgomento tra i cittadini di Feltre e la comunità ecclesiastica. Il sacerdote era molto amato e rispettato per il suo impegno pastorale e la sua dedizione. I funerali si terranno presso la basilica di Santa Maria Maggiore di Treviso, ma la data è ancora da definire.

L’infermiere coinvolto, ora sotto indagine, rischia gravi conseguenze legali. La Procura sta valutando tutte le circostanze del caso, comprese eventuali negligenze o errori sistemici all’interno dell’ospedale. La direzione sanitaria dell’ospedale di Feltre ha dichiarato di essere completamente collaborativa con le autorità per fare chiarezza sull’accaduto.

La comunità si prepara a dare l’ultimo saluto a padre Luigi Bassetto, ricordato per la sua vita dedicata al servizio degli altri. La sua morte ha sollevato numerosi interrogativi sulla gestione delle somministrazioni di farmaci e sull’importanza di protocolli rigorosi per evitare tragedie simili in futuro.

L’incidente che ha portato alla morte di padre Luigi Bassetto mette in luce le gravi conseguenze che possono derivare da errori medici. La comunità di Feltre attende con ansia i risultati delle indagini, sperando che giustizia venga fatta per l’amato sacerdote e che vengano prese misure per evitare che tali tragedie si ripetano



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *