Luisa Spreafico è stata travolta da un’auto e lasciata in strada, purtroppo è deceduta dopo essere stata ricoverata per 2 giorni



Dopo un tragico incidente a Galbiate, la 69enne Luisa Spreafico muore in ospedale. La polizia cerca l’automobilista fuggito dopo l’impatto.



Nella mattina del 24 giugno, Luisa Spreafico, 69 anni, è stata tragicamente colpita da un’auto a Galbiate, nella provincia di Lecco. Dopo essere stata ritrovata in gravi condizioni da alcuni passanti, è deceduta a seguito di complicazioni post-operatorie dopo due giorni di ricovero.

Residente a Malgrate, Spreafico si trovava nella frazione di Bartesate di Galbiate quando un veicolo l’ha investita in via per Colle Brianza. L’impatto l’ha fatta cadere violentemente, finendo sotto un guardrail vicino alla strada.

Nonostante la gravità delle ferite, comprese lesioni multiple e un arresto cardiocircolatorio, i soccorritori intervenuti hanno tentato di rianimarla sul posto prima di trasportarla d’urgenza all’ospedale Manzoni di Lecco. Qui, è stata operata ma è rimasta in condizioni critiche fino al suo decesso.

Le forze dell’ordine, composta da agenti della polizia locale e carabinieri, sono attualmente impegnate nella ricerca del conducente, che dopo l’incidente non ha prestato soccorso e si è dato alla fuga. Le indagini sono supportate dalle immagini delle telecamere di sicurezza nella speranza di identificare il responsabile, che dovrà rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Questo incidente solleva ulteriori preoccupazioni sulla sicurezza stradale nella regione, evidenziando la necessità di misure più severe per proteggere pedoni e ciclisti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *