Mario Giordano esplode in diretta: “Siete delle merde” (VIDEO)



Un episodio vergognoso ha scosso il Parlamento italiano durante una seduta dedicata alle riforme proposte dal centrodestra. Le immagini dell’ultima incredibile rissa sono chiare e sconvolgenti, mostrando un clima di violenza e disordine che ha visto coinvolto il deputato del Movimento 5 Stelle, Leonardo Donno, il quale ha dovuto abbandonare l’aula su una sedia a rotelle dopo essere stato colpito più volte.



Durante la discussione sulle riforme relative a premierato e autonomia, il clima teso ha raggiunto un punto di rottura quando il deputato leghista Domenico Furgiuele ha fatto il segno della X Mas, un corpo militare della RSI accusato di crimini di guerra, rivolgendosi ai banchi delle opposizioni. Quest’ultimi stavano ostentando il tricolore e cantando ‘Bella ciao’. Questo gesto ha fatto precipitare la situazione, scatenando una rissa in aula.

La rissa in Parlamento

Il deputato pentastellato Leonardo Donno ha cercato di avvolgere il ministro Calderoli nella bandiera tricolore. Calderoli si è divincolato e i compagni di partito sono intervenuti in sua difesa. La confusione ha portato a una maxi-rissa in cui è stato difficile comprendere esattamente cosa stesse accadendo. Alla fine, Donno è stato quello che ha pagato il prezzo più alto, dovendo essere portato fuori dall’aula su una sedia a rotelle dopo aver subito diversi colpi.

Le reazioni dei media

L’incidente ha attirato l’attenzione dei media, inclusa la trasmissione “Fuori dal Coro” di Mario Giordano, che ha criticato duramente i comportamenti dei deputati. “Cosa fanno quelli che dovrebbero occuparsi della cosa pubblica? Le immagini le avete viste tutti, cosa fanno in Parlamento? Ecco qua una bella rissa,” ha detto Giordano durante la sua trasmissione. Ha descritto il comportamento dei parlamentari come “una figura di merluzzi” e ha sottolineato quanto sia vergognoso che, mentre molte persone in Italia affrontano difficoltà economiche e sanitarie, i deputati si comportino come “bulli di periferia”.

Indignazione e condanna

Giordano ha continuato la sua critica dicendo: “Si devono vergognare di fronte a tutte le persone in difficoltà che vi raccontiamo ogni giorno, si devono vergognare con i loro lauti stipendi, strapagati stanno a giocare alla rissa”. Ha evidenziato l’incongruenza tra i problemi reali dei cittadini italiani e il comportamento irresponsabile dei loro rappresentanti eletti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *