Perché Aras Senol ha devoluto alla Fondazione Giulia Cecchettin metà montepremi vinto all’Isola dei famosi



L’attore turco, celebre per il ruolo di Çetin Ciğerci nella soap Terra Amara, racconta le sue emozioni post-vittoria e i progetti futuri, tra beneficenza e desideri personali.



Aras Senol, noto al pubblico italiano per il suo ruolo nella popolare soap turca Terra Amara, ha recentemente conquistato il titolo di vincitore dell’Isola dei Famosi 2024. In un’intervista esclusiva a SuperGuidaTv, l’attore ha confessato la sua sorpresa per la vittoria e ha spiegato il segreto del suo successo:

“Non mi aspettavo di vincere. Credo che le mie difficoltà linguistiche siano state un vantaggio, poiché non ho avuto conflitti né ho partecipato a strategie. Ho cercato solo di godermi ogni momento dell’esperienza. Ho sempre rispettato e lavorato per il gruppo. Penso di aver vinto grazie al pubblico che mi ha accolto come un fratello e un figlio, non mi sono mai sentito solo”.

Senol attribuisce parte del suo successo alla sua capacità di vivere il gioco in modo autentico e genuino. La sua attitudine positiva e collaborativa ha conquistato il cuore del pubblico, facendolo sentire parte integrante della comunità dell’Isola. L’attore ha dichiarato di aver sempre cercato di mantenere un atteggiamento rispettoso e di supporto verso gli altri naufraghi, evitando conflitti e strategie manipolative.

Perché ha devoluto metà del montepremi alla Fondazione Giulia Cecchettin

Una delle decisioni più toccanti di Aras Senol è stata quella di devolvere metà del suo montepremi alla Fondazione Giulia, promossa da Gino Cecchettin in memoria della figlia, vittima di femminicidio. L’attore ha spiegato le motivazioni dietro questa scelta durante l’intervista:

“Ho ascoltato la storia di Giulia quando ero a Verissimo e mi ha profondamente colpito. Anche nel mio paese, ogni anno, oltre 300 donne vengono uccise a causa della violenza maschile. Non riesco a capire perché nel 2024 siamo ancora a questo punto. Ho scelto la Fondazione Cecchettin perché so che tendiamo a dimenticare troppo in fretta. Dobbiamo ricordare sempre e non dimenticare mai.”

Aras Senol ha sottolineato l’importanza di mantenere viva la memoria delle vittime di violenza, affinché non si ripetano più tali atrocità. Il suo gesto di devolvere parte del montepremi alla fondazione è un tentativo di sensibilizzare il pubblico e mantenere alta l’attenzione su questo grave problema sociale.

I sogni di Aras Senol: sposare la fidanzata e recitare in serie tv italiane

Guardando al futuro, Aras Senol ha condiviso i suoi sogni e progetti, escludendo la partecipazione al Grande Fratello per concentrarsi sulla sua carriera di attore. Il suo desiderio è quello di lavorare in serie tv o film italiani, ma è consapevole della necessità di migliorare il suo italiano prima di intraprendere questa strada.

“Sono un attore e amo il mio lavoro. Il mio sogno è di recitare in serie tv o film in Italia, ma so che prima devo migliorare il mio italiano. Inoltre, anche se non nell’immediato, convolerò a nozze con la mia fidanzata Eylul. Dobbiamo ancora decidere dove andremo a vivere.”

Senol ha espresso la sua speranza di costruire una carriera solida in Italia, dove ha già un nutrito gruppo di fan grazie al suo ruolo in Terra Amara. La determinazione e la passione per il suo mestiere lo spingono a migliorarsi continuamente, rendendolo un candidato ideale per futuri progetti cinematografici e televisivi nel nostro paese.

Aras Senol, con il suo carisma e la sua umanità, ha conquistato non solo la vittoria all’Isola dei Famosi 2024, ma anche il cuore di molti italiani. Il suo impegno per cause importanti come la lotta contro la violenza sulle donne, insieme ai suoi progetti personali e professionali, lo rendono una figura di grande ispirazione. Con il sostegno dei suoi fan e la sua determinazione, il futuro di Aras in Italia sembra molto promettente.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *