Ricchi e Poveri, con un record di 5,7 milioni di ascoltatori mensili su Spotify



Ricchi e Poveri, con un record di 5,7 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, si afferma ancora una volta come il gruppo italiano più stimato dalla Gen Z. Famosi per capolavori come “Sarà perché ti amo” e “Mamma Maria”, fanno il loro ritorno a Sanremo 2024 con una nuova formazione: Angela Brambati e Angelo Sotgiu. Questa sarà la tredicesima volta che i due artisti si esibiscono sul palcoscenico dell’Ariston, a seguito della scomparsa di Franco Gatti.



La Transizione da Quartetto a Duo

Nonostante i Ricchi e Poveri siano nati come un quartetto polifonico con due voci femminili e due voci maschili, a oggi rimangono solo come un duo. Le partenze di Marina Occhiena nel 1981 e di Franco Gatti nel 2016, dopo la scomparsa del figlio Alessio, hanno dato luogo a questa nuova formazione. Gatti è deceduto nel 2022 all’ospedale San Martino di Genova all’età di 80 anni. Stefania, moglie di Gatti, in un’intervista a Domenica In, ha dichiarato: “Mio marito Franco aveva delle patologie croniche, ha lasciato il gruppo dei Ricchi e Poveri perché non ce la faceva più per la sua salute. Due anni fa ha avuto il Covid e da allora non si è mai più ripreso”.

Successi MusicaIi e Partecipazione a Sanremo 2024

Con più di 22 milioni di copie vendute, i Ricchi e Poveri sono tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi, aggiudicandosi il secondo posto tra i gruppi italiani per le vendite, alle spalle solo dei Pooh. Diversi loro singoli negli anni settanta e ottanta hanno raggiunto la vetta delle classifiche italiane e internazionali, con successi come: La prima cosa bella, Che sarà, Sarà perché ti amo, Come vorrei, Mamma Maria e Voulez vous danser.

I Ricchi e Poveri sono la sorpresa della settantaquattresima edizione del Festival. Angela Brambati e Angelo Sotgiu partecipano al festival con il brano “Ma non tutta la vita”, un inno a vivere il momento e a non perdere le opportunità che la vita offre.



Lascia un commento