Roma, bambino di 12 anni trovato impiccato in camera da letto: dramma a Tor Bella Monaca



Gli inquirenti indagano sulle cause della morte di un bambino di 12 anni: incidente, gioco finito male o gesto estremo?



Un tragico evento ha sconvolto la comunità di Tor Bella Monaca domenica sera, quando un bambino di 12 anni è stato trovato privo di vita nella sua camera in via dell’Archeologia. Le circostanze della sua morte stanno sollevando molte domande, e gli inquirenti stanno considerando diverse ipotesi, tra cui un incidente, un gioco finito male o un gesto estremo.

Il drammatico ritrovamento è avvenuto intorno alle 22.30, quando la madre e la sorella del ragazzo hanno scoperto il corpo del bambino. Subito dopo, hanno chiamato disperatamente il 112, il numero unico per le emergenze. Secondo le prime ricostruzioni, il dodicenne era nella sua camera, da solo, mentre la madre e la sorella si trovavano nella stanza accanto.

Il bambino è stato trovato agganciato con una cinta in corda alla parte superiore del letto a castello. La clip della cintura si è chiusa, soffocandolo. Nonostante i rapidi tentativi di rianimazione da parte dei sanitari dell’ambulanza del 118, accorsi immediatamente sul posto, ogni sforzo per strapparlo alla morte è stato vano. Alla fine, i soccorritori hanno potuto solo constatare il decesso del ragazzo.

Le Ipotesi degli Inquirenti

Le indagini sono in corso per chiarire le esatte circostanze della tragedia. Gli inquirenti stanno valutando diverse possibilità, tra cui quella di un tragico incidente o di un gioco finito male. Tuttavia, non si esclude nemmeno l’ipotesi di un gesto estremo. Le autorità stanno raccogliendo tutte le informazioni possibili e parlando con i familiari e i vicini per cercare di ricostruire gli ultimi momenti di vita del bambino.

La Comunità Sotto Shock

L’intera comunità di Tor Bella Monaca è sotto shock per questa tragica perdita. Il quartiere è noto per le sue difficoltà sociali, ma un evento così devastante ha colpito profondamente tutti gli abitanti. Le scuole della zona stanno offrendo supporto psicologico ai compagni di classe del bambino e alle loro famiglie, per aiutarli a elaborare il dolore e lo shock.

In attesa che le indagini facciano piena luce su quanto accaduto, è importante ricordare l’importanza della supervisione dei bambini e dell’educazione sui pericoli domestici. Questo tragico evento serve come un doloroso promemoria di quanto possa essere fragile la vita e di quanto sia cruciale la vigilanza per prevenire simili incidenti.

La morte del bambino di 12 anni a Tor Bella Monaca è un evento che ha scosso profondamente la comunità e ha aperto molte domande. Gli inquirenti stanno lavorando senza sosta per determinare le cause della tragedia e fornire risposte ai familiari e alla comunità. In questo momento di grande dolore, è fondamentale che tutti i membri della comunità si uniscano per offrire sostegno e conforto a chi è stato colpito da questa terribile perdita.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *