Terribile collisione contro l’autocarro, la moto va a fuoco: Stefano Sias decede a 31 anni



Nella primissima mattinata di giovedì nel sud della Sardegna, si è verificato un tragico incidente stradale che ha causato la perdita della vita di Stefano Sias, un giovane di 31 anni proveniente da Bonorva (Sassari). Sias stava viaggiando in sella alla sua moto Honda, diretto a Sarroch dove lavorava come operaio.



L’incidente ha avuto luogo sulla statale a quattro corsie 195, vicino a Cagliari, in direzione Capoterra, al km 7 della Sulcitana. La collisione è avvenuta a seguito di un tamponamento con un autocarro, causando la caduta di Sias e l’incendio della sua moto. Nonostante i soccorsi del 118, purtroppo non è stato possibile salvare la vita del giovane motociclista.

Il conducente dell’autocarro, un uomo di 54 anni, è rimasto illeso nell’incidente. Le autorità locali, in particolare la polizia locale di Cagliari, sono al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica di questo tragico evento.

Il sindaco di Bonorva, Massimo D’Agostino, ha espresso profonda tristezza per la perdita subita dalla comunità a causa di questo incidente. Attraverso un post su Facebook, ha sottolineato l’importanza di mostrare solidarietà nei confronti dei familiari della vittima, offrendo loro tutto il sostegno e l’affetto necessario in un momento così difficile.

La morte di Stefano Sias ha scosso profondamente la comunità locale, lasciando tutti attoniti di fronte a una tragedia così improvvisa e dolorosa. I familiari e gli amici del giovane motociclista sono stati circondati dall’affetto e dal supporto di coloro che vogliono loro bene, nella speranza che possano trovare conforto in mezzo al dolore.

In seguito a questo tragico evento, è emersa una forte ondata di solidarietà da parte della comunità locale, con molte persone che si sono unite per offrire supporto e sostegno alla famiglia di Stefano Sias. La sua prematura scomparsa ha lasciato un vuoto nel cuore di coloro che lo conoscevano, ma il ricordo del suo sorriso e della sua vitalità continuerà a vivere nei loro cuori.

La notizia dell’incidente ha suscitato grande commozione e ha portato molti a riflettere sull’importanza della prudenza e del rispetto delle norme stradali. In un momento così doloroso, la comunità si è unita nel ricordare Stefano Sias come una persona amata e rispettata da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *