Un’ereditiera ha scelto di donare 25 milioni di euro a 50 persone sconosciute: “Non me li merito”. Come funzionano le candidature



Marlene Engelhorn, una giovane ereditiera austriaca, ha preso una decisione sorprendente: regalare 25 milioni di euro a 50 sconosciuti selezionati casualmente. La sua motivazione è altrettanto straordinaria: ritiene di non meritare la sua immensa fortuna.



Marlene Engelhorn è erede dell’impero chimico Basf e l’anno scorso ha fatto scalpore rifiutando il 90% della sua eredità, che ammontava a circa 4 miliardi di dollari. Recentemente, ha annunciato la sua intenzione di ridistribuire parte della sua ricchezza. Cinquanta individui, scelti a caso, formeranno un comitato democratico incaricato di decidere come utilizzare i 25 milioni di euro messi a disposizione da Marlene.

Marlene Engelhorn ha ereditato una fortuna e il potere di gestirla senza aver fatto nulla per guadagnarsela, e ciò la ha spinta a prendere questa decisione straordinaria. Inoltre, in Austria, la tassa di successione è stata abolita dal 2008, il che significa che le eredità non sono tassate. Marlene è impegnata nella promozione dell’imposizione imparziale delle ricchezze ereditate e ha sostenuto la campagna “Tax the rich” per introdurre una tassa sui grandi patrimoni in Europa. Le entrate di questa tassa sarebbero destinate alla lotta contro i cambiamenti climatici e le disuguaglianze.

Un Impegno per la Giustizia Fiscale

Rinunciando al 90% della sua eredità, Marlene Engelhorn ha conservato 400 milioni di euro, parte dei quali ha destinato a iniziative come “Tax the rich”. Attualmente è membro dell’associazione Millionaires for Humanity e ha co-fondato il movimento “Tax me now” insieme ad altri 49 eredi.

Il Processo di Selezione dei Beneficiari

La scorsa settimana, 10.000 austriaci hanno ricevuto un invito a candidarsi per diventare membri di un comitato chiamato “Buon Consiglio per la Ridistribuzione”. Le candidature possono essere inviate telefonicamente o online, e l’istituto Foresight, guidato da Christoph Hofinger, selezionerà 50 individui rappresentanti dell’Austria. Questi individui, provenienti da diverse fasce d’età e background sociali, avranno l’incarico di decidere come utilizzare i fondi. Inoltre, verranno selezionati anche 15 membri di riserva nel caso in cui qualcuno decida di abbandonare il comitato.

Marlene Engelhorn ha dichiarato che metterà la sua ricchezza a disposizione di questi 50 individui e che non avrà alcun diritto di veto sulle loro decisioni. La sua motivazione è chiara: se i politici non agiscono per ridistribuire la sua ricchezza, lei lo farà da sola.



Lascia un commento