Home » Primo piano » Il Mullah Akhtar Mansour è morto davvero?
mullah-akhtar-mansour

Il Mullah Akhtar Mansour è morto davvero?

Il Mullah Akhtar Mansour, capo supremo dei talebani in Afghanistan, sarebbe morto, secondo i funzionari afghani a seguito delle ferite riportate durante i combattimenti scoppiati su questioni strategiche in casa di un leader talebano, Abdullah Sarhadi, vicino alla città pakistana di Quetta. Notizie contrastanti sono emerse per la morte del leader supremo talebani Mullah Akhtar Mansour. Mentre il governo dell’Afghanistan sta tentando di stabilire se Mansour sia morto o meno dopo la notizia emersa Mercoledì che lo riportava gravemente ferito in una sparatoria durante una riunione di comandanti del gruppo, un portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha invece negato che Mansour sia in pericolo di vita, dicendo che le notizie sono ” assolutamente prive di fondamento” aggiungendo anche che “questa è una voce completamente priva di fondamento. Akthar Mohammad Mansour è del tutto in buona salute e non gli è successo niente. Questa è la mossa delle agenzie di intelligence afghane. Diffondono queste voci su uno scontro tra leader talebani. Non è successo niente di simile anche in quella zona”, ha concluso.
I funzionari pakistani, dal canto loro, hanno detto che non sono a conoscenza di tale sparatoria.
Tuttavia, un comandante talebano ha dichiarato che cinque alti esponenti del movimento islamico erano morti sul posto e una dozzina, tra cui Mansour, avevano subito gravi ferite da colpi di arma da fuoco. E ancora che Mansour era in cura in una clinica privata dopo essere stato colpito quattro volte dai proiettili esplosi da un AK-47, il noto fucile d’assalto i dotazione ai militanti talebani.
mullah-akhtar-mansour
Anche in passato è avvenuta un situazione simile, quando i talebani aveva negato per due anni che il loro ex leader supremo Mullah Omar era morto, fino a quando i funzionari afghani hanno confermato nel mese di luglio che Omar era morto in un ospedale in Pakistan nel 2013.

Chi è il Mullah Akhtar Mansour?

Mansour è nato, in un villaggio chiamato Kariz, o forse in un altro dal nome Band-i-Taimoor, nel distretto di Maiwand della provincia di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, nel corso del 1960. Akhtar Mansour ha preso il controllo dei talebani afghani nel mese di agosto, dopo l’annuncio della morte del fondatore del gruppo, Mohammad Omar Mullah. Mansour aveva già alle spalle una lunga militanza nel movimento come vice fedelissimo al Mullah Omar.
La leadership di Mansour però è stata contestata da alcuni seguaci, la contestazione ha preso tutte le sembianze di una spaccature in seno al gruppo talebano sfociando nelle discussa sparatori tra capi.
E si sarebbe acuita a seguito della conquista da arte dei talebani della città settentrionale di Kunduz nel mese di settembre.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *