Press "Enter" to skip to content

I segreti del sistema solare

Il nostro pianeta si trova all’interno del sistema solare, che è solo una piccolissima porzione della Via Lattea – che contiene miliardi di stelle – e che a sua volta è solo una delle infinite galassie dell’universo – il cui numero di stima in migliaia di miliardi. Se già vi vengono le vertigini e vi sentite piccolissimi, avete ragione. Ma torniamo (relativamente) vicini: che cos’è il sistema solare? Si tratta di un sistema di pianeti costituito da una varietà di corpi celesti mantenuti in orbita dalla forza di gravità del Sole; vi appartiene anche la Terra. Andiamo a scoprire qualche curiosità.

1. Quanti pianeti ci sono nel sistema solare?

Sono otto. Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Poi ci sono cinque pianeti nani fa cui Plutone (ex pianeta declassato). Mercurio e Venere sono gli unici due pianeti nel nostro sistema solare che non hanno lune. Urano invece ne ha addirittura 27.

2. Il pianeta più caldo

Il pianeta più caldo del nostro sistema solare è Venere. La maggior parte delle persone generalmente pensa che questo primato spetti a Mercurio perché è il pianeta più vicino al sole. Il motivo invece è che Venere ha nell’atmosfera molti gas che causano l’effetto serra. Ci sono più vulcani su Venere che su qualsiasi altro pianeta nel nostro sistema solare.

3. La nascita del sistema solare

Si tratta di uno dei più grandi misteri che esistano: è stato calcolato che il sistema solare ha circa 4,6 miliardi di anni. Gli scienziati stimano che il sistema solare durerà altri 5 miliardi di anni.

4. La montagna più alta conosciuta dall’uomo

In tutto il sistema solare la cima più alta è il Monte Olimpo, che si trova su Marte. Il suo picco è a 25 km dal livello del suolo, il che lo rende quasi 3 volte più grande del Monte Everest. A causa della gravità inferiore, una persona che pesa 100 kg sul suolo peserebbe solo 38 kg sulla superficie di Marte, inoltre il giorno marziano è di 24 ore, 39 minuti e 35 secondi.

5. Che lento Nettuno

Il pianeta più distante dalla nostra stella è anche il più lento nel suo moto: Nettuno impiega 164,79 anni (60.190 giorni) per compiere un’orbita attorno al Sole. Ciò significa che da quando è stato scoperto nel 1846, lì è passato solo un “anno”!

6. Il Sole e la Terra

Il Sole è 300.000 volte più grande della Terra. La loro distanza è pari a 149.600.000 km. Anche il Sole gira su sé stesso: fa una rotazione completa una volta ogni 25-35 giorni.

7. Walking on the moon

La nostra luna ha circa 4,5 miliardi di anni. Impronte e tracce di pneumatici lasciate dagli astronauti sulla luna rimarranno lì per sempre, poiché non c’è vento per cancellarle.

8. Giove è il pianeta più grande del sistema solare

La sua massa corrisponde a 2,468 volte la somma delle masse di tutti gli altri pianeti messi insieme. È classificato, al pari di Saturno, Urano e Nettuno, come gigante gassoso. Giove ha una composizione simile a quella del Sole: infatti è costituito principalmente da idrogeno ed elio con piccole quantità di altri composti, quali ammoniaca, metano e acqua. Gli scienziati ritengono che ci siano 67 satelliti in orbita attorno a Giove, tuttavia, solo 53 di loro sono stati nominati.

9. Visibilità

Cinque pianeti del nostro Sistema solare possono essere visualizzati ad occhio nudo, senza ausilio di attrezzature. Sono Venere, Mercurio, Giove, Marte e Saturno. I nomi di questi pianeti sono riferimenti agli dei della mitologia greco-romana.

10. Quanto dura un giorno

Il giorno ha una durata diversa su ogni pianeta. Si è soliti dire che sulla terra duri 24 ore ma non è così. Un giorno ha in realtà 23 ore più una frazione di un’ora. A causa di questo arrotondamento ogni anno dura 365,25 giorni (365 giorni più 6 ore). In quattro anni queste frazioni di giorni (6 ore) diventano un giorno intero e vengono aggiunte all’anno bisestile per mantenere la data corretta.

11. Gli anelli di Saturno

Non è solo Saturno ad avere i famosi anelli. Giove, Nettuno e Urano hanno anelli attorno a loro: Urano ne ha addirittura nove, tutti abbastanza luminosi e composti di polvere spaziale e meteoriti, e soprattutto anche visibili dalla Terra.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *