Elena Santarelli le parole strazianti del figlio prima dell’operazione “Posso morire”

Pubblicato il: 21 Ottobre 2019 alle 10:58

Elena Santarelli nella giornata di ieri è stata ospite a Domenica in nel salotto di Mara Venier ed ha raccontato alcuni dei momenti piuttosto difficili e drammatici vissuti durante la malattia del figlio Giacomo. Alcuni di questi racconti sono riportati nel libro di Elena Santarelli che è in uscita proprio in questo periodo. L’ex modella adesso conduttrice sempre molto bella, con il sorriso sulle labbra ha deciso di raccontare il dolore che ha provato e nel momento in cui ha scoperto la malattia del figlio Giacomo e ha voluto parlarne per fare capire che cosa ha passato anche a tutti quelli che in fondo l’hanno sempre criticata per avere continuato a lavorare, nonostante stesse vivendo una vera tragedia in famiglia.

È stato quando il piccolo aveva soltanto 8 anni che Elena Santarelli e il marito Bernardo Corradi, ricevettero una brutta notizia ovvero il fatto che il bambino avesse un tumore al cervello, che finalmente è riuscito a combattere dopo tante cure, sofferenze e un’ operazione molto difficile. Non è la prima volta che Elena Santarelli parla di questa grande tragedia che ha colpito la sua famiglia, ma nella giornata di ieri nel salotto di Mara Venier la Santarelli sembra che si sia proprio sfogata. Nel libro in questione, la Santarelli ha parlato di questa terribile esperienza, ma anche di quanto sia stato fortunato il figlio a guarire e la speranza quindi per il futuro. L’ex modella spera con le vendite di questo libro, di poter aiutare la ricerca sui tumori.

Elena Santarelli, il racconto struggente prima dell’operazione

Sicuramente Elena ed il marito hanno vissuto da genitori dei momenti piuttosto terribili, non soltanto per la scoperta della malattia ma anche per l’ operazione molto delicata e difficile che il piccolo ha dovuto affrontare. L’ex modella ha ripercorso così alcuni momenti terribili: “QUANDO IL 6 DICEMBRE GIACOMO È STATO OPERATO, È STATO UN INTERVENTO LUNGO 14 ORE.” Poi ha aggiunto: “HO CONSEGNATO MIO FIGLIO IN SALA OPERATORIA, MA NON SAPEVO COME SAREBBE USCITO O SEI LO AVREI RIVISTO. LUI MI HA DETTO NELLA SALA D’ATTESA: MAMMA POSSO MORIRE CON QUESTO INTERVENTO?”.

La commozione di Elena nel dire che ovviamente quella domanda le ha spezzato letteralmente il cuore ma ovviamente ha tentato di tranquillizzarlo. “MAMMA IO LO SAPEVO CHE AVEVI PAURA, TI TREMAVA IL LABBRO E AVEVI LE MANI SUDATE E BAGNATE”- NON SI PUÒ NASCONDERE NULLA”, gli disse il figlio dopo qualche settimana. Ovviamente nel raccontare tutto ciò, Elena Santarelli non ha nascosto di essere rimasta piuttosto provata da questo lungo e faticoso percorso e di non essere comunque Serena al 100%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *