Maria De Filippi, come una seconda mamma per Emma Marrone

Tutto è cominciato con Maria. «Senza Maria De Filippi e Amici la mia vita non sarebbe stata la stessa e non sarei la donna che sono oggi». Per Emma Marrone, la conduttrice di Canale 5 è come una seconda mamma e nel momento più difficile – quello della lotta contro la malattia – è in prima fila accanto alla sua pupilla. Quando la cantante ha annunciato lo stop forzato per sottoporsi a una operazione (dieci anni fa era già stata operata per un tumore alle ovaie), Maria le ha scritto una commovente lettera aperta: «Sono passati dieci anni da quando hai cantato davanti a me una canzone della Nannini e da allora non ci siamo mai perse… I sentimenti se sono veri vivono e sopravvivono anche se non ci si vede quotidianamente. Ci sei, ci sei stata e so che ci sarai sempre nella mia vita- io se tu vorrai nella tua ci sarò sempre.

Ti voglio un bene dell’anima davvero, non avere mai paura di nulla perché sei fortissima». Emma di paura ne ha avuta tanta, com’è umano che sia. «Non me ne vergogno», ha poi raccontato- in un’intervista. «Quando ho saputo che mi sarei dovuta rioperare ho passato le prime 48 ore a piangere». «Ammalarsi è sempre ingiusto, ma non ho mai pensato “Perché capita di nuovo a me?”. Mi sono detta: “È successo, mi curo, torno”. E così è stato». Sulla paura ha prevalso la sua forza: «Sono entrata in sala operatoria col sorriso e ne sono uscita allo stesso modo.

L’operazione non mi ha incattivito: non sono arrabbiata con la vita, al limite alla vita sono grata». La convalescenza della pupilla di Maria è stata lampo e lei si è buttata subito sul lavoro con la presentazione del nuovo disco, “Fortuna”: «Come dicono i medici, la guarigione passa anche dalla testa». Proprio in quell’occasione a Roma, Maria le ha fatto una sorpresa e si è presentata fra il pubblico.

Emma le ha dedicato le parole più dolci: «Quando ho un problema di salute chiamo Maria. Il fatto è che io a Roma non ho nessuno, quindi l’unica persona della quale mi fido ciecamente e so che si butterebbe nel fuoco e all’inferno per me è lei». La sua famiglia è in Puglia, e al momento accanto alla cantante non c’è un amore: «Non sono innamorata da un paio d’anni, mi manca essere amata», ha confessato lei, che dopo l’operazione si dice “serena”: «Azzarderei addirittura felicina». L’anno prossimo, il 25 maggio all’Arena di Verona, grande festa per i suoi 36 anni e i dieci di carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *