Press "Enter" to skip to content

Marijuana al posto dell’incenso, fedeli e parroco finiscono in ospedale intossicati

Un fatto molto grave è avvenuto a Chieti in Abruzzo, durante una funzione infrasettimanale in una piccola parrocchia della cittadina, dove un giovane parroco avrebbe messo nell’incensiere alcuni grammi di marijuana. Secondo quanto riferito, sembra proprio ch il parroco terminata poi la funzione sarebbe andato a casa in uno stato confusionale piuttosto evidente e le persone a lui vicino, preoccupati per le sue condizioni di salute lo avrebbero trasportato in ospedale.

Dopo essere stato sottoposto ad alcuni esami è emerso che il parroco era rimasto intossicato dal cannabinoide sintetico JWH 122. La cosa incredibile è anche successivamente anche altri fedeli che quel giorno avevano assistito alla messa, tra cui molti anziani, si sono recati in ospedale, lamentando gli stessi sintomi.

Ovviamente sul fatto hanno indagato i carabinieri, secondo i quali l’accaduto sarebbe stato causato da un tentativo di scherzo da parte di alcuni ragazzi che frequentano la parrocchia e che avrebbero sostituito l’incenso con la marijuana, ovviamente prima che iniziasse la messa.

Dopo che il parroco ha acceso l’incenso, la chiesa si sarebbe riempita di fumo che ha intossicato non soltanto il prete stesso ma ance i pochi fedeli che hanno assistito alla funzione. Fortunatamente dopo qualche malessere iniziale, poi la situazione è tornata sotto controllo. In paese però adesso è caccia ai due che hanno messo in atto questo scherzo di cattivo gusto.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *