Vittorio Sgarbi furioso durante Fuori dal coro: “Io ti querelo”

L’attenzione mediatica in questi giorni resta concentrata su Vittorio Sgarbi che sarebbe stato protagonista di un nuovo dibattito televisivo, ma questa volta con Mario Giorlando. Questa volta il critico d’arte avrebbe anche minacciati di querela l’uomo durante una diretta televisiva di Fuori dal coro. Ecco cos’è successo.

Vittorio Sgarbi contro Vladimir Luxuria

Nel corso di questi giorni abbiamo avuto modo di vedere Vittorio Sgarbi protagonista di una nuova notizia di gossip che lo riguarda.

Vittorio Sgarbi nei giorni passati ha deciso di mettersi in gioco e rispondere alle domande dei vip che hanno avuto accesso alle sfere del programma di Live – Non è la D’Urso. In quell’occasione era presente nello show anche Vladimir Luxuria, con la quale è scaturito un forte dibattito il quale è stato oggetto di discussione anche durante la puntata di Domenica Live, dove Vladimir Luxuria ha scatenato contro la D’Urso la sua delusione nel non vedere la conduttrice prendere le sue difese, ma per Vittorio Sgarbi non tutto finisce qui.

Vittorio Sgarbi furioso durante Fuori dal coro

Come abbiamo appena avuto modo di spiegare sono delle giornate piene di rumore per Vittorio Sgarbi spesso al centro della polemica. Il critico d’arte dopo Live – Non è la D’Uso è stato travolto dal clamore mediatico, ma ecco che oggi fa discutere un altro tipo di dibattito che Vittorio Sgarbi ha avuto durante la partecipazione al programma Fuori dal coro insieme a Mario Giordano.

Vittorio Sgarbi infervorito per via dell’inizio del dibattito polito con il giornalista, ecco che afferma: “Non hai studiato bene. Sono bugie, falsità. Io non sono sindaco di Forza Italia. O ti scusi o ti querelo. È una bugia, dici solo bugie, non mi sono mai candidato sindaco col Pci, sei una testa di ca**o, non ero candidato del Pci. Me ne vado via perché non sopporto le bugie, guarda internet. Sei un bugiardo, sei una me**a secca, questa è una trasmissione di me**da”.

“Aveva presentato una doppia candidatura”

Ad ogni modo, dopo la conclusione dell’intervento da parte di Vittorio Sgarbi il giornalista Mario Giordano ci tiene a precisare la veridicità della notizia da lui lanciata e dichiara: “Sgarbi aveva proposto una doppia candidatura a Pesaro nel Pci e a San Severino Marche nel Psi, poi non si candidò effettivamente perché il Pci lo tolse dalle liste. Ha ragione Sgarbi, gliene diamo atto, quando dice ‘non mi sono candidato’, è vero però che voleva candidarsi nel Pci”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *