Anna Foglietta, una madrina a tutto rock

Pubblicato il: 12 Settembre 2020 alle 12:13

Scollature vertiginose, look esagerati, incidenti sexy e gaffe. Che l’edizione numero 77 della Mostra del Cinema di Venezia sarebbe stata “speciale” si sapeva, essendo la prima dopo l’emergenza sanitaria. Ma questo è il festival dei colpi di scena!

«Siamo qui, ce l’abbiamo fatta», ha detto la presidente di giuria Cate Blanchett, che ricicla un abito indossato già cinque anni fa. Certo, manca il pubblico, ma già poter calcare il red carpet è un successo. La madrina, l’attrice Anna Foglietta, sbarca in Laguna accompagnata da un incidente sexy che le scopre il décolleté, ma poi, sul tappeto rosso, sfila con un look castigato.

In camicia a fiori il regista Pedro Almodóvar: più che a Venezia, si sente a Miami… A dare pepe alla rassegna con i suoi eccessi pensa l’inossidabile Sandra Milo, accompagnata dal “giovane” fidanzato Alessandro Rorato: 87 anni lei, 50 lui. L’attrice presenta il film Free – Liberi, al cinema dal 29 ottobre. «Racconta il bello di avere sogni a ogni età.

Abbiamo tutti bisogno di sentirci vivi e ricominciare », ha detto Sandrocchia. Ma a Venezia trionfa l’amore anche di coppie più giovani, come quella formata da Matt Dillon e dalla fidanzata Roberta Mastromichele, «Amo l’Italia da sempre, dalla prima volta che ci ho messo piede», ha dichiarato il divo americano, che pare voglia portare la modella all’altare. Flash puntati anche su Elodie e Marracash.

«Lui è spiritoso, io invece sono molto fastidiosa», ha ammesso la cantante, con look argentato stile principessa delle galassie. Questa estate si era parlato di crisi tra la ex di Amici e il rapper, che invece festeggiano il primo anno d’amore. «È l’unico che mi capisca veramente», ha detto lei.

Oltre alle star, non mancano le prezzemoline”. La modella Georgina Rodriguez – senza il suo Ronaldo – sfila con l’etichetta ancora attaccata all’abito. mentre l’influencer Giulia De Lellis pare la fatina di un film di animazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *