Gianni Togni, biografia: età, carriera, figli e moglie

Gianni Togni è uno dei cantanti italiani famosi degli anni 80 che ha contribuito a scrivere la musica Pop in Italia. Ma cosa sappiamo sostanzialmente di lui e della sua vita privata? È sicuramente una cantautore, conosciuto non soltanto nel nostro paese ma anche all’estero. E’ stato anche un attore giunto all’apice del successo intorno agli anni 80. Vediamo più nel dettaglio però chi è e chi è stato Gianni Togni.

Gianni Togni, chi è il cantautore di grande successo degli anni ’80?

Gianni Togni è nato a Roma il 24 luglio 1956. Inizialmente ha lavorato sempre nel campo della musica, ma senza avere grande successo. Poi è stato anche un supporter ai concerti dei Pooh ed ha collaborato anche con il bassista Red Canzian. Il vero grande successo di Gianni è arrivato nel 1980 con il singolo intitolato Luna. Questo era inserito nell’album intitolato “…e in quel momento, entrando in un teatro vuoto, un pomeriggio vestito di bianco, mi tolgo la giacca, accendo le luci e sul palco m’invento…”. Da quel momento il cantautore venne apprezzato non soltanto per la sua voce ma anche per la pena creativa. Successivamente altri brani e di conseguenza album hanno avuto un enorme successo.

Carriera

Tra i più grandi successi citiamo: Le mie strade (1981), Bollettino dei naviganti (1982), Gianni Togni (1983), Stile libero (1984). Quest’ultimo è stato uno dei primi nel nostro paese ad essere pubblicato anche nella versione compact disc. Tra gli altri album che hanno ottenuto un grande successo citiamo ancora: Segui il tuo cuore (1985) e Di questi tempi (1987). Tra le sue canzoni più famose invece, vanno ricordate Maggie (1978), Semplice (1981), Attimi (1981), Vivi (1982), Per noi innamorati (1983) e Giulia (1984). Quest’ultima è stata poi remixata nel 2003 da DJ Lhasa in collaborazione con Gabry Ponte.

Grandi successi e riconoscimenti

Ad ogni modo, sembra che la vera svolta per il cantautore sia arrivata nel 1988 con l’album intitolato Bersaglio Mobile, differente rispetto alla produzione precedente non soltanto per complessità, ma anche per raffinatezza. Premi e riconoscimenti anche per il l’album successivo intitolato Singoli,  uscito nel 1992 e 4 anni dopo con la raccolta “Cari amori miei”. Proprio con quest’ultimo ha vinto il disco d’oro. È stato intorno agli anni 94-95 che Gianni Togni ha anche iniziato a comporre le musica di quello che poi in futuro è stato il primo musical italiano sinfonico, chiamato Hollywood- ritratto di un Divo. Questo è andato in scena esattamente nel 1998 con Massimo Ranieri come protagonista, un cast di altri 20 attori cantanti e regia di Giuseppe Patroni Griffi.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *