I nervi scoperti della Meloni, alleata con gli olandesi nemici dell’Italia in Europa

Pubblicato il: 10 Aprile 2020 alle 9:03

Nervi a fior di pelle per Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia che in queste ore è andata all’attacco, come Matteo Salvini, del governo Conte dopo l’Eurogruppo delle scorse ore, durante il quale si è discusso degli interventi europei per affrontare la crisi economica post-emergenza coronavirus. L’accordo che si sta delineando, in attesa del prossimo Consiglio Europeo, non è piaciuto alle opposizioni, che si sono scagliate contro il premier e il ministro dell’Economia Gualtieri. Fratelli d’Italia si è però trovata a fare i conti con alcune grane.

Mentre infatti la Meloni prendeva posizioni nette nei confronti dell’esecutivo, le veniva ricordato come tra i più determinati avversari dell’Italia dalle parti di Bruxelles ci fossero i conservatori olandesi, quelli che all’Eurogruppo siedono negli stessi banchi di FdI e che pure sono tra i più ferrei oppositori di una condivisione del rischio tramite emissione di bond europei, come chiesto dal nostro Paese. Un nervo scoperto, che ha fatto subito scattare il leader dei Fratelli d’Italia: “Che lezioni ci volete dare esattamente, compagni di tutte le latitudini? Volete che facciamo la lista di quanti leader e partiti vostri alleati sono sulle stesse posizioni?”.

Su Facebook, la Meloni è poi passata al contrattacco: “Voi prendete ordini da loro, li assecondate, noi non abbiamo alcuna difficoltà a prendere le distanze, perché siamo schierati con l’Italia, sempre. Parlateci di voi, piuttosto, che siete al governo: Conte ha messo sul tavolo del Consiglio europeo la proposta di sanzionare l’Olanda come paradiso fiscale, che noi gli avevamo sottoposto? E se no, perché? Perché avete difeso il Mes per mesi dicendo che era uno strumento fantastico, quando ora ammettete anche voi che è pericoloso?”.“Perché – ha concluso la Meloni – il Pd ha votato la Lagarde, che con le sue deliranti dichiarazioni ci ha fatto bruciare in Borsa miliardi e miliardi? Voi finti rivoluzionari Cinque Stelle vi vergognate di esservi vantati per aver eletto la von der Leyen con i vostri voti decisivi Quando si tratta di difendere gli interessi italiani noi, a differenza degli altri, non guardiamo in faccia a nessuno. E voi, cintura nera di servilismo da sempre, lezioni da dare non ne avete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *