Press "Enter" to skip to content

Joe Germanotta, il papà di Lady Gaga nell’occhio del ciclone: “Ha usato Twitter per…”

Il contagio da Coronavirus sta mettendo a dura prova l’economia mondiale e i primi a manifestate segni di cedimento sono le attività come ristoranti, bar ecc… che sono state costrette a chiudere momentaneamente data l’emergenza e la velocità di diffusione del contagio al quale sono esposte tutte le persone. A essere in difficoltà è anche il papà di Lady Gaga che ha scatenato una vera bufera sul web trascinando l’uomo nell’occhio del ciclone.

Emergenza Coronavirus: locali chiusi

Nel corso di queste settimane abbiamo avuto modo di vedere come diversi locali nel mondo sono stati chiusi a causa dell’emergenza Coronavirus. La necessità è quella di fare in modo che le persone restino comunque nelle loro case e uscire solo per le mere emergenze, al fine di diminuire il più possibile il contatto degli uni con gli altri.

Quanto detto è diventata un’emergenza economica senza confini che sta coinvolgendo tutti gli imprenditori nel mondo, piccoli e grandi, non a caso persino Gordon Ramsay ha preso la decisione di chiudere tutti i suoi locali e licenziare i suoi dipendenti… allo stesso modo farà anche il papà di Lady Gaga?

Joe Germanotta, il papà di Lady Gaga nell’occhio del ciclone

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, Joe Germanotta come il resto degli imprenditori impegnati nell’ambito della ristorazione è stato messo in difficoltà per via della chiusura del locale Joanne, al Gran Central di New York

Il papà di Lady Gaga è finito nell’occhio del ciclone dopo la pubblicazione del seguente messaggio su Twitter: “Sto facendo del mio meglio ma abbiamo dovuto chiudere il Joanna  per questo mese. Il nostro personale ha bisogno di un aiuto finanziario. Il nostro obiettivo è di 50 mila dollari che andrebbero a coprire stipendi e assistenza sanitaria dei dipendenti”.

“Ha usato Twitter per chiedere aiuto…”

La decisione persa dal papà di Lady Gaga al fine di salvare il locale e i suoi dipendenti ha animato una bufera sul web, per via della richiesta che l’uomo ha fatto al fine di raccogliere il denaro necessario al fine di salvare il locale che gestisce da anni e di cui la figlia sarebbe comunque proprietaria.

Non a caso, ecco che nel web è possibile leggere commenti come: “Lady Gaga vale centinaia di migliaia di dollari ed è proprietaria del ristorante della sua famiglia, ma suo padre, benestante, ha appena usato Twitter per chiedere agli utenti di aiutarlo a pagare i suoi dipendenti. Che cavolo”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *