Romina Power il ricordo perduto e ritrovato, il dolce messaggio sul web

Pubblicato il: 3 Maggio 2020 alle 10:06

La vita di Romina Power è stata caratterizzata da una lunga serie di episodi che hanno cambiato il suo percorso repentinamente. Due cose per l’artista sono rimaste immutate nel tempo: l’amore per l’arte e quindi per il canto e la recitazione.

Romina Power il ricordo perduto e ritrovato

La carriera di Romina Power, come la vita, poteva essere diversa solo se…  Il ‘se’ in un certo qual modo è un punto nevralgico nel percorso di vita di Romina Power, se il padre non fosse deceduto così giovane, se non avesse quel viaggio in Italia che le ha permesso di incontrare Albano… e tanto altro.

Quanto detto ha fatto anche sì che Romina Power costruisse anche le sue passioni, come ad esempio quella per i film d’epoca ai quali prese parte anche il padre Tyrone. Non a caso, ecco che a far discutere troviamo anche il ricordo condiviso da Romina Power, ovvero un vecchio film d’epoca e che con il pensiero la riporta a quegli anni di lavoro, storie e racconti che rappresentano ancora oggi la sua passione, ma il tutto non finisce qui.

L’amore per la recitazione

In questi anni, inoltre, abbiamo avuto modo di vedere come Romina Power è stata abile a destreggiarsi tra musica e recitazione.

Quando era solo una ragazzina ha iniziato il suo percorso artistico in Italia come attrice, mettendosi in gioco in diversi set cinematografici e che le hanno permesso di conoscere anche Albano Carrisi. L’amore la recitazione continua senza sosta per Romina Power che non ha mai abbandonato questa sfera artistica nella sua vita e che oggi, come all’ora, rappresenta qualcosa di importante per lei.

“Avrei fatto cinema e teatro con lui”

Quanto detto poc’anzi su una carriera diversa per Romina Power è stato confermato dalla stessa artista che, parlando del padre Tyrone Power, in occasione di una lunga intervista rilasciata a Verissimo ha dichiarato: “Avrei fatto cinema e teatro con lui se fosse vissuto, sarei andato in giro sulla sua barca a velo, sul suo aereo, sarebbe stato bello. Quando lo sogno è come se ci parlassi, lo vedo vestito di bianco, sempre sorridente, come se volesse sempre far vedere che tutto va bene. Era bello dentro e fuori, era una persona veramente buona, cerco sempre di scoprire cose su di lui andando alla ricerca di ogni cosa, lettera, amici, donne, di tutto come avrebbe fatto qualsiasi figlia che non ha potuto vivere con il suo papà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *