Uomini e donne anticipazioni oggi 16 novembre: Gianni Sperti contro Aurora e Giancarlo

Primo appuntamento settimanale con Uomini e donne

Oggi lunedì 16 novembre inizia una nuova settimana con le avventure dei protagonisti di uomini e donne. Dalle ore 14.45 come sempre andrà in onda un nuovissimo appuntamento che riguarda il trono classico e gli over. Stando alle anticipazioni questo lunedì non sarà di certo monotono, infatti pare che Gianni Sperti metterà in discussione alcuni rapporti tanto da cacciare il suo lato da detective. Vediamo insieme cosa rivelano gli spoiler forniti da Il vicolo delle news.

Trono classico: Shopie messaggia con il ragazzo sbagliato

Maria De Filippi inizierà la trasmissione partendo con il trono classico. Le anticipazioni di uomini e donne relative alla puntata odierna rivelano che si parlerà molto di Shopie. La ragazza è uscita con Matteo e tra i due tutto sta procedendo a gonfie vele. La 18enne pare molto presa da lui, e lo stesso sembra per il giovane. I due sono usciti insieme in esterna e Matteo le ha presentato anche un suo amico a cui è molto affezionato, ovvero il suo cagnolino.

Successivamente la tronista è uscita pure con Antonio. Durante tutta la settimana ha messaggiato con lui ma ha commesso una clamorosa gaffe. Infatti, lei stessa spiegherà a tutti che era convinta che stesse messaggiando con Matteo. Una rivelazione che farà sorridere molto tutti i presenti in studio e un pò di meno Antonio, che si sentirà offeso. Alla fine la ragazza sceglierà di danzare con il primo corteggiatore, che sembra anche essere il suo preferito per ora.

Trono Over. Giancarlo chiude con Aurora, Gianni Sperti controlla i loro cellulari

Gli spoiler della puntata di oggi pomeriggio di Uomini e Donne, rivelano anche che la padrona di casa Maria De Filippi chiamerà Aurora al centro dello studio. La dama, come tutti sappiamo sta frequentando Giancarlo ma tra di loro qualcosa è andato storto. La donna sembra essere veramente molto presa dall’uomo, infatti, sembra innamorata.

Lui invece, prima spiega di essere preso solo mentalmente poi rivelerà davanti a tutti che non prova nessuna attrazione fisica nei suoi riguardi. Gianlcarlo spiegherà anche che non avrebbe voluto dirglielo così in modo sfacciato, perchè lo trova poco carino e non da persona matura.

A quel punto, però, prende la parola Gianni Sperti che non gli crederà affatto. L’opinionista, chiederà a loro di consegnargli i propri cellulari perchè pensa che tra di loro ci sia un accordo per uscirne senza troppe problematiche. Dopo averli controllati, l’ex ballerino di Amici e Buona Domenica non troverà nulla. Ovviamente la dama si scaglierà contro di lui.

Caro Gianni ti scrivo per un problema che non ha a che fare con la vita sentimentale, lo e mio marito, entrambi commercianti, stiamo attraversando una crisi personale dovuta anche alle difficoltà affrontate nel periodo del Coronavirus, che ha causato una flessione del fatturato. Da poche settimane ci stiamo risollevando, ma i conti non quadrano mai, litighiamo spesso e abbiamo un bambino di otto anni che è suo malgrado coinvolto in questo momento difficile. Siamo sempre stanchi, stressati e ho paura che tutto questo si ripercuota su di lui.

L’abbiamo cresciuto nella bambagia e ha vissuto fin troppo nel mondo delle favole. Ho paura del fatto che, così piccolo, debba scontrarsi con la realtà. Sono molto in dubbio su come gestire la situazione: una parte di me vorrebbe mandarlo da mia madre, fuori città, per fargli trascorrere un’estate quantomeno serena. D’altro canto però penso che sia più giusto che stia con noi e condivida con tutta la famiglia questa difficoltà. Tu come ti comporteresti Gianni? Non so se hai familiarità con i bambini, ma sei sempre molto acuto: messo di fronte a un bivio, cercheresti di preservare il ragazzo o gli racconteresti la verità? E, in questo secondo caso, in che modo?

Cara Maria Chiara,

Questa difficoltà che tu e tuo marito state incontrando l’hanno avuta un po’ tutti quanti in Italia avevano un’attività e si sono imbattuti nei problemi dovuti al Coronavirus al lockdown. Quindi è una realtà che i bambini hanno anche vissuto, perché sono rimasti chiusi in casa senza andare a scuola, quindi sanno che c’è un problema creato da questo virus.

Quello che voglio dire è che io non condivido molto il modo di crescere i bambini nella bambagia, anche se non voglio giudicare l’educazione data dai genitori; i piccoli devono capire fin da subito che ogni cosa che viene data loro ha un valore, non viene regalata o donata da qualcuno. Per comprarla, qualcuno ha dovuto guadagnare dei soldi, lo ho dei nipoti che vivono in una famiglia normalissima, né benestante né povera, e loro sanno benissimo cosa voglia dire avere la possibilità di comprare qualcosa o non averla. I miei nipoti chiedono un oggetto, un vestito o un telefonino – ora che sono cresciuti – ma non sempre gli viene concesso.

Loro sanno perfettamente che ci sono momenti in cui si può comprare qualcosa e altri in cui non si può. Ogni regalo che faccio ai miei nipoti è ricevuto da loro con la consapevolezza che viene dal duro lavoro, dallo studio, dal sacrificio. Penso sia più educativo che il bambino sia a conoscenza dei problemi che state attraversando, è un insegnamento per la vita; spesso i bambini che vivono in un mondo agiato poi non sanno gestire le situazioni negative, perché la vita ti presenta degli ostacoli. Invece se sanno che bisogna rimboccarsi le maniche, trovare una soluzione, questo è un insegnamento di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *