Adriano Panatta: chi è l’ex moglie Rosaria Luconi, età, carriera, vita privata

L‘ex campione di Tennis Adriano Panatta pare che ultimamente si sia risposato dopo la fine del suo matrimonio con Rosaria Luconi. Ma chi è proprio quest’ultima ovvero l’ex moglie e madre dei suoi tre figli?

Adriano Panatta, chi è l’ex moglie

Adriano Panatta è un ex campione di Tennis e oggi ha all’incirca 70 anni. Alla veneranda età si è sposato con la sua compagna Anna Bonamigo con la quale sta insieme ormai da circa 7 anni . Le nozze si sono celebrate a Venezia, dopo la fine del matrimonio con la sua ex moglie Rosaria Luconi. Quest’ultima è una donna di origine pratese, nonché la madre dei suoi tre figli. Di lei sappiamo che dopo il matrimonio con l’ex campione aveva preso il cognome del marito.

Perchè è finito l’amore?

È una scrittrice oltre che una organizzatrice di eventi ed è mamma di tre figli, che praticamente hanno seguito tutte le orme del padre e praticano lo stesso Sport soprattutto Niccolò che è anche un insegnante. Il matrimonio tra Adriano e Rosaria è durato a lungo circa 40 anni e sembra che poi sia finito per via del flirt di Adriano con la donna che oggi è la sua attuale moglie.

Adriano Panatta è stato probabilmente il giocatore più spettacolare del nostro tennis, sicuramente il più amato dai ed oggigiorno in assoluto il più collezionato. Quando giocava Trascina il pubblico, che lo incitava e lo acclamava con grande calore. I cori calcistici erano una costante che accompagnano le tue partite, e batterlo nella Bolgia del campo della Pallacorda a fuori Italico era un’impresa difficile per tutti. Il suo anno di grazia il 1976 in cui vince Roma, Parigi e la Coppa Davis, e diventa numero 4 della classifica mondiale, praticamente in battuta sui campi in terra rossa. Rimane l’unico tennista Che riuscì a piegare per ben due volte il mostro Borg al Roland Garros.

E grazie ai suoi successi che li taglia il tennis diventa definitivamente Popolare. I ragazzi lo vogliono emulare, la sua immagine diventa ricchissima dalle aziende di settore. La rivista matchball nel 1981 offre ai suoi abbonati una maglietta blu con la scritta in giallo “faccio il tifo per Panatta” che va subito a ruba. Gli adesivi pubblicitari, sta in voga negli anni Settanta e, lo immortalano a più riprese, E così pure numerose cartoline e figurine. Un libro di Luca Liguori narra la sua storia è quasi tutte le riviste italiane e straniere  lo propongono in copertina e in poster.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *