La sorellina scivola nello stagno gelato, bimbo di 10 anni muore affogato per salvarla

Si è tuffato nello stagno per salvare la sua sorellina ma è morto. Benjamin Luckett, di 10 anni, ha visto davanti ai suoi occhi la sua sorellina finire nello stagno ghiacciato. La piccola Abigail di 6 anni è scivolata nell’acqua fredda e in brevissimo tempo è stata soccorsa dal fratello maggiore che però non è riuscito a riemergere.

I bambini stavano giocando vicino a uno stagno ghiacciato non lontano dalla casa di famiglia a Millington, nella contea di Shelby, nello stato del Tennessee. La piccola avrebbe provato ad attraversarlo ma lo spessore del ghiaccio era troppo sottile e si è rotto sotto i suoi piedi facendola cadere in acqua. Il fratello si è subito tuffato per metterla in salvo e con grande fatica le ha tenuto la testa fuori dall’acqua così da tenerla in vita. Il freddo e la stanchezza però hanno avuto la meglio su di lui che alla fine è affogato.

A lanciare l’allerta è stato un altro fratello che ha visto cosa era accaduto. Purtropo per Benjamin non c’è stato nulla da fare e quando i vigili hanno recuperato il corpo il bambino era già morto, come riporta anche il Sun. La bambina è stata portata con urgenza in ospedale, le sue condizioni sono molto delicate ma per i medici riuscirà a farcela proprio grazie al suo fraello maggiore.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *